Solo alleanze locali col centrodestra? Tajani replica a Salvini: «Vuoi la botte piena e…»

sabato 22 settembre 13:13 - di Aldo Garcon

Dal vertice di Palazzo Grazioli «mi auguro che esca una politica di centrodestra vera, governare a livello locale significa governare gran parte del Paese». «Un accordo per i governi locali lascia un po’ il tempo che trova, i cittadini vogliono un accordo di centrodestra. È stato sottolineato durante l’incontro con il comunicato finale. Mi rendo conto che per il M5S questo possa essere un accordo scomodo ma gli italiani questo vogliono», dice il presidente del Parlamento europeo e vicepresidente di Forza Italia Antonio Tajani, a margine della kermesse di Fiuggi “L’Italia e l’Europa che vogliamo” – organizzata da FI e dal gruppo Ppe all’Europarlamento – replica a Matteo Salvini che durante il suo intervento alla festa di Atreju ha detto: «Io vado da Berlusconi e parlo solo di accordi locali. Non c’è nessuna strategia del doppio forno». Parole che sono rimbalzate a Fiuggi. «Salvini –  sottolinea Tajani – cerca di avere la botte piena e la moglie ubriaca. Ma credo che questo matrimonio tra Lega e M5s non sia un matrimonio di lunga durata. Sarà alla fine anche lui portato a dar vita a una coalizione di centrodestra anche per far nascere un nuovo governo». Poi auspica che la «Lega abbia la forza e la volontà di far approvare le proposte del centrodestra» nella prossima manovra economica.

Tajani: «Sui migranti serve un piano Marshall»

Infine Tajani si sofferma sui migranti: «Un conto è parlare, dire di non fare entrare la Diciotti, che poi sono rimasti tutti in Italia. Altro è risolvere il problema migranti, che si fa investendo in Africa 50-60 miliardi di euro, con accordi, dialogo, confronto con i Paesi d’origine. 4-5 miliardi per l’Africa sono insufficienti, ne servono almeno dieci volte di più. Il piano Marshall deve essere approvato nel prossimo bilancio comunitario con una strategia per l’Africa. Si tratta di avere un disegno che punti all’organizzazione di infrastrutture» e «alla formazione di giovani» per «fare in modo che gli africani non siano costretti ad abbandonare il loro continente». Il vicepresidente di Forza Italia sottolinea come per fermare i flussi migratori non basti una politica esclusivamente improntata al contenimento del fenomeno: «Neanche il più grande esercito della storia, quello dell’impero romano, riuscì a bloccare l’invasione da est».

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Angela 23 settembre 2018

    Sbaglia Tajani quando dice che dobbiamo dare i miliardi all’Africa,sono anni e anni che l’Occidente distribuisce soldi agli Africani e non è cambiato niente, l’immigrazione si ferma dicendo agli Africani di “non partire”perché altrimenti nessuno li salverà in mare e che devono rimanere a casa loro e rimboccarsi le maniche per cambiare il loro futuro…non è scappando che si risolvono i problemi…e poi perché dobbiamo essere noi occidentali ad accettare per forza queste orde di migranti?molti sono di religione islamica e non piacerebbe a nessun europeo essere invaso da gente che ha una cultura oscurantista e idee da medioevo, temo che l’Europa venga un giorno fagocitata da questa cultura e possa ritornare indietro di millenni ,ricordiamolo:la cultura islamica sottomette le donne,odia gli animali e non da spazio a pensieri e idee diversi dal loro modo di ragionare…stiamo attenti,e i governanti europei la smettano di giocare col fuoco,se avanzano i partiti sovranisti è perché non vogliono essere sottomessi da culture che non ci appartengono e dispiace che il Vaticano non comprende che molti iimmigrati equivale un giorno non molto lontano …a pochi cattolici cristiani i quali non potranno più professare la loro religione in libertà…sembra uno scenario apocalittico,ma temo che possa avverarsi se non poniamo un freno(è un blocco navale)a questa invasione incontrollata.

  • Luca 22 settembre 2018

    «Salvini – sottolinea Tajani – cerca di avere la botte piena e la moglie ubriaca…e Tajani vorrebbe tutti ubriachi!

  • G.Erman 22 settembre 2018

    Salvini ha costruito il suo successo politico uscendo dai salotti per toccare con mano i problemi della gente. Tajani che ha fatto? La Meloni lasci perdere i “moderati” di FI, né carne né pesce, che cercano solo di sopravvivere, come nella migliore tradizione della politica all’italiana.

  • In evidenza

    contatore di accessi