«Sembri un viado». Nina Moric condannata a risarcire Belen con 2000 euro (video)

martedì 11 settembre 15:42 - di Lucio Meo

«Sembri un viado». Una frase che secondo i giudici è da considerarsi lesiva della onorabilità di Belen Rodriguez, che ha ottenuto la condanna della sua “rivale” Nina Moric, modella ed ex moglie di Fabrizio Corona, con cui la stessa Belen aveva avuto una lunga relazione. La Moric aveva pronunciato questa frase sul viado e ed altre altrettanto forti, nel corso di un’intervista radiofonico nel programma “La Zanzara”, trasmesso su Radio 24 nel settembre 2015. Nina Moric è stata condannata a pagare 600 euro di multa e duemila euro di risarcimento alla Rodriguez, oltre ai duemila euro di spese processuali. «Non è una bella persona come tutti credono perché quando si trattava di mio figlio girava per casa nuda, mio figlio ha avuto gli incubi quando aveva cinque anni, lei mi minacciava di morte, minacciava di portare via lei mio figlio». Frasi su cui Belen Rodriguez all’epoca aveva sporto querela. Alla soubrette croata, però, sono state riconosciute le attenuanti generiche ed è stata esclusa l’aggravante del «fatto determinato» al reato di diffamazione: disposta dunque per lei la sospensione condizionale della pena e la non menzione nel casellario giudiziario. Belen aveva chiesto un risarcimento di 20mila euro, dichiarando che li avrebbe poi donati in beneficenza.

video

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi