Salerno: da anni su una sedia a rotelle si alza e cammina grazie ad un robot (video)

lunedì 10 settembre 17:57 - di Redazione

Il video è diventato ormai virale. E questa volta a ragione. Nel filmato, infatti, si vede una persona, Ivana Stabile, paziente del Centro di riabilitazione “Renzullo” di Sarno, in provincia di Salerno e da anni immobilizzata sulla sedia a rotelle, che si alza e inizia a camminare. Il video è stato postato dalla sorella Tina su Facebook . Non è un miracolo, ovviamente, ma il risultato raggiunto grazie a Lokomatattrezzatura all’avanguardia e fiore all’occhiello della robotica riabilitativa, in forza nella struttura riabilitazione di Sarno, unico centro privato in Campania e tra i pochi in tutt’Italia ad essersi dotata dell’esoscheletro robotizzato.

È accaduto al centro “Renzullo” di Sarno

Lokomat ha come scopo la finalizzazione al recupero del cammino a 360 gradi. «Attraverso questo straordinario ausilio scientifico – hanno sottolineato gli esperti del centro campano -, gli operatori della hanno la possibilità di intervenire e, di conseguenza, aumentare le facoltà di recupero dei pazienti colpiti da patologie deambulatorie, quali la paralisi di entrambi gli arti inferiori (paraplegia), paralisi di tutti e quattro gli arti (tetraplegia), e di tutta una serie di altre patologie della sfera motoria quali paralisi cerebrali infantili, ictus, lesioni midollari, gravi cerebro-lesioni acquisite, sclerosi multipla e Parkinson».

 Il successo terapeutico grazie a Lokomat, un esoscheletro robotizzato

«Sostanzialmente – ha aggiunto Nello Renzullo, direttore della struttura – il Lokomat si presenta formato da due ausili indossabili, agli arti superiori ed inferiori, i quali vanno ad alleggerire e quasi annullare il peso corporeo. Il tutto è collegato ad un sofisticato software il quale riesce ad elaborare in tempo reale le attuali condizioni deficitarie del paziente ed i potenziali miglioramenti che quest’ultimo sarà in grado di raggiungere». La ricerca scientifica ha già ampiamente dimostrato che i soggetti colpiti da patologie del sistema nervoso centrale posseggono un’altissima potenzialità di recupero se seguiti con le giuste strumentazioni e se assistiti da tecniche di recupero ripetitive, frequenti ed intense, che solo uno strumento come Lokomat può offrire.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi