Roma infestata dai topi: la Raggi non fa niente, se li mangiano i gabbiani

martedì 25 settembre 16:06 - di Redazione

Una scena di cannibalismo animale che si è consumata sotto gli occhi dei molti romani e dei tanti turisti di passaggio in quel momento per la centralissima Villa Borghese della capitale. E così, come nella celebre ballata di Angelo Branduardi, un topo che aveva rubato il cibo a un gatto che a sua volta lo aveva sparso ovunque nel tentativo di tirarlo fuori dal cestino dell’immondizia, è stato brutalmente aggredito e prontamente ingoiato in un sol boccone dal gabbiano che, come le migliaia di esemplari a spasso per i cieli della “città eterna” sorvolava e perlustrava l’area in cerca di prede da cannibalizzare per l’appunto…

I topi a Roma? La Raggi tace: ci pensano i gabbiani…

E così, come riporta il Messaggero sul suo sito online, «sotto gli occhi inorriditi di tate, bambini, turisti e sportivi, si è consumato il “pranzo” di uno dei tanti famelici e un po’ bulli gabbiani di Roma». E per il topo, avvezzo a camminare tra i piedi dei romani, o a fare lo slalom tra le auto in sosta, per non parlare delle scorribande tra i cassonetti strabordanti, non c’è stato scampo: è bastato che un gabbiano – come i tanti «integrati, a modo loro, nell’inciviltà quotidiana (scrive il quotidiano capitolino)» – per far man bassa di “mondezza” e “mondezzaro”. Ma niente paura: dati gli ultimi dispositivi del Campidoglio a breve, secondo un nuovo provvedimento comunale, i detenuti sguinzagliati per parchi e giardini per ripulire il verde pubblico (e chiamati a svolgere lavori socialmente utili a titolo anche gratuito,) magari passeranno pure per i viali di Villa Borghese: un’altra delle ingegnose idee dell’amministrazione capitolina dopo le pecore da disseminare per potare l’erba e le rondini per disinfestare dalle zanzare…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giuseppe Tolu 26 settembre 2018

    E il bello è che tira dritto come se niente fosse, forse ci sarà qualche po’ di malattia, non si spiega diversamente.

  • Franco Cipolla 26 settembre 2018

    Roma lasciata in balia di una incompetente Alice nel paese delle Meraviglie. Per favore salviamo Roma!!!

  • 25 settembre 2018

    Che vergogna!! La mia favorita città di Europa distrutta da una incapace!!! Grazie Renzi!!!

  • In evidenza

    contatore di accessi