Renzi a testa bassa contro il governo: “Di Maio è indegno e incivile”

martedì 25 settembre 19:35 - di Penelope Corrado

Ex premier sull’orlo di una crisi di nervi. Si potrebbe intitolare così l’ultima apparizione televisiva di Matteo Renzi. Il senatore Pd ha attaccato a testa bassa contro l’esecutivo giallo-verde, nel corso della trasmissione Otto e mezzo, su La7.

Renzi perde la testa: “Di Maio non è degno”

«In Europa – ha detto Renzi alla Gruber che gli chiedeva della proposta del vicepremier sul eficit al 2,8% – è una fuffa costante da parte di questo governo e la proposta di Di Maio è più per prendere qualche like che di sostanza». Renzi non ha moderato i suoi attacchi verbali e ha pronunciato una serie di insulti contro il leader pentastellato. «Di Maio non sa di cosa si parla quando si parla di lavoro», ha detto riferendosi alle parole di Di Maio sul JobsAct. «Lui ha il diritto di cambiare quella legge, ma mi stupisce l’incivilta’ del dibattito politico, così come il fatto di usare la parola assassini per la riforma del lavoro. Forse di Maio non sa che ci sono state delle persone uccise per questo». Secondo Renzi, «Di Maio non è degno della disciplina e dell’onore richieste a chi è rappresentante del governo».

Renzi: “Mi sconvolge Casalino”

L’ex premier ha anche detto la sua sulla polemica tra Rocco Casalino e i dirigenti del Mef. «Non sono scandalizzato» della discussione governo-Mef, «io sono stato una settimana chiuso con i dirigenti del Mef per controllare le coperture degli 80 euro. C’era una discussione costante, molto rispettosa», ha garantito l’ex premier. «Mi sconvolge Casalino, non la polemica, la modalità con la quale si minacciano via stampa», ha aggiunto il senatore del Pd . A detta di Renzi, «nessuno, né Filippo Sensi (portavoce dei governi Renzi e Gentiloni) né altri portavoce come Sandro Bonaiuti (che assolveva allo stesso compito nel governo Berlusconi), è mai arrivato a fare quello che ha fatto Casalino. E mi colpisce che non ci sia stata da parte della stampa una reazione».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • antonio 9 ottobre 2018

    RESTITUISCA I SOLDI UNICEF PRIMA DI PARLARE DI INCIVILE RAZZA DI FALSO

  • danilo grimaccia 2 ottobre 2018

    MA QUESTO A LE TRAXECOLE NON A CAPITO NULLA DELLE MANOVRA FA UN GRAN POLVERONE COME LE SEPIE

  • Leonardo Corso 27 settembre 2018

    Ditegli a Renzi che almeno il ministro DI maio l’hanno votato gli italiani invece lui è stato messo su quella poltrona i massoni e non gli italiani quindi Matteo Fattene una ragione e scomparisci dalla vita politia e goditi i soldi pubblici che gli italiani ti hanno dato indegnamente guadagnati.

  • enrico 27 settembre 2018

    ma questo povero cretino ancora lo fanno parlare?

  • Daniela Pavia 26 settembre 2018

    Me fa schifo sto omigniolo indegno

  • Andrea 26 settembre 2018

    Ti metteranno nell’ultima poltrona dell’aula, e la gente a casa dirà: .. uuuhh chi è quello piccolino laggiu in fondo ?? .. è Renzi ! amico, quello è Renzi, detto anche il bomba !!

  • Andrea 26 settembre 2018

    Renzi spero veramente che gli italiani abbiano un po di memoria da qui in avanti, almeno una volta, per fare in modo che tu sia politicamente FINITO !!! ..Sei il peggio del peggio. Non ti vorrà piu nessun partito e anche quelli del PD (il fuoco amico) ti metteranno nell’ultima sedia dell’aula (quella che non si vede mai) e ti pregheranno di parlare meno possibile. Inoltre occhio che i processi vanno avanti piano piano ma vanno avanti, e chissà che non finisci come verdini e formigoni !! L’unico problema è che continuerai a succhiare i soldi dello “stipendio” dalle casse dello stato.

  • carlo 26 settembre 2018

    L unica cosa che può fare renzi e cambiare mestiere oramai non lo crede più nessuno anche perche ha portato in Italia ottocentomila clandestini un bel debito per l italia

  • Giuseppe Forconi 26 settembre 2018

    Scusa, perche’ tu cosa pensi di essere ??

  • enrico 26 settembre 2018

    tu sei indegno e vomitevole ,vergognati

  • In evidenza

    contatore di accessi