Rapina a Roma, immigrati prendono a calci e pugni un 32enne a Montesacro

martedì 11 settembre 14:19 - di Renato Fratello

Lo aggrediscono con calci e pugni per rubargli il cellulare. È accaduto a Roma, nel quartiere Montesacro, in via Ugo Ojetti, nel parcheggio vicino al parco. La vittima è un italiano di 32 anni, il giovane è stato accompagnato in ospedale per le cure del caso e ha riportato lesioni guaribili in otto giorni. Per la rapina sono stati stati bloccati due malviventi, G.G. romeno di 22 anni e B.M. tunisino di 32 anni. Accompagnati negli uffici di polizia, sono stati arrestati e dovranno rispondere di rapina aggravata. La vittima, un italiano di 32 anni, accompagnato in ospedale per le cure del caso, ha riportato lesioni guaribili in otto giorni.

Roma, strappa la collanina a uno studente

Le aggressioni a Roma sono sempre più frequenti. L’altro ieri uno studente, un 18enne ucraiano, è stato vittima di una rapina. Un marocchino lo ha seguito e dopo averlo avvicinato alle spalle gli ha strappato con forza la collana d’oro che portava al collo. Il malvivente è stato arrestato dai carabinieri della Stazione Roma Piazza Dante. I carabinieri durante i normali servizi di controllo nella zona, mentre passavano lungo via Giovanni Giolitti erano stati attirati dalle grida di aiuto del giovane. Intervenuti immediatamente in via Daniele Manin hanno incrociato il 31enne che tentava la fuga e lo hanno bloccato. Nelle sue mani aveva ancora la collana d’oro con un ciondolo di diamanti appena scippato. I carabinieri hanno riconsegnato la refurtiva alla vittima ed hanno portato l’arrestato in caserma.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi