Rampelli: «Renzi ha perso tutti i treni, se ne faccia una ragione»

giovedì 27 settembre 12:54 - di Fabio Marinangeli

«Fa davvero impressione ascoltare Renzi che lancia manifesti ri-fondativi dell’Unione Europea, oggi. Non solo perché ci costringe a ricordargli che il Pd ha avuto modo di governare ininterrottamente dal governo Monti in poi, ma ha espresso ben tre presidenti del Consiglio con Letta, lui stesso e Gentiloni». È quanto dichiara in una nota Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera (Fratelli d’Italia). «Renzi – aggiunge – ha avuto anche l’onere e l’onore di presiedere il semestre europeo e il suo raggruppamento a Strasburgo è responsabile di tutto quanto è stato fatto od omesso. L’unico lascito che rimane della sua premiership è la rinegoziazione dello zero virgola sul deficit in cambio della trasformazione dell’Italia in scalo permanente di migranti. Emma Bonino docet!. Un consiglio – incalza Rampelli – da avversario caritatevole: sul rifondare l’Unione europea taccia… tra l’originale e la brutta copia, gli italiani sceglieranno sempre noi. Inutile perdere tempo e farlo perdere ai leader delle socialdemocrazie continentali».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • 27 settembre 2018

    Ma che volete?? Renzi e il PD hanno rovinato, distrutto, stuprato Italia!! Ma e propio un coglione che non vuole capire!! Il popolo Italiano NON TI VUOLE IN POLITICA!!! Va a vivere in Africa e il tuo destino!!

  • In evidenza

    contatore di accessi