Paura a La Spezia, un fulmine colpisce la chiesa: crolla il campanile

sabato 1 settembre 10:57 - di Chiara Volpi

Le previsioni avevano annunciato tempesta: e tempesta è stata. Nella notte la penisola è stata attraversata da violenti rovesci temporaleschi che hanno lasciato il segno: letteralmente. Come in provincia di La Spezia, dove un fulmine ha colpito il campanile della chiesa parrocchiale di San Cipriano a Beverino, facendone crollare una  porzione.

La spezia, fulmine sulla chiesa: crolla il campanile

È accaduto questa notte secondo quanto riferiscono i vigili del Fuoco, intervenuti intorno alle 3 per il crollo causato da un fulmine abbattutosi sulla chiesa che – come confermano i rilievi eseguiti dai vigili del fuoco – ha divelto la cima del campanile e la cella campanaria. Fortunatamente, nonostante il crollo e i danni ingenti, nessuna persona è stata coinvolta per puro e miracoloso caso, considerato che il cedimento e lo schianto hanno interessato una parte della sommità del campanile, che è precipitata a terra sulla strada provinciale senza colpire passanti o automobilisti di passaggio.

Predisposte opportune verifiche tecniche

Ricevuta la segnalazione della caduta, la Sala Operativa dei vigili del Fuoco ha provveduto tempestivamente all’immediato invio della squadra del distaccamento di Brugnato, giunta sul posto con una Aps (“autopompaserbatoio”) e cinque unità operative. Insieme a loro, sul posto, si sono subito recati sul posto anche il sindaco e i carabinieri. Ora, fanno sapere gli addetti ai lavori, l’intera struttura dovrà essere sottoposta a verifiche tecniche che spettano agli enti competenti. Nel frattempo, si apprende che tra i vari provvedimenti disposti in emergenza è stata chiusa al traffico la strada provinciale nel tratto coinvolto dal crollo.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Francesco Desalvo 2 settembre 2018

    E il Pm di Genova ha escluso “categoricamente” che il fulmine visto nel medesimo istante abbia potuto rompere un punto (già debole) del pilone 9 con successiva caduta del ponte. Dovrebbe meditare.

  • Angela 2 settembre 2018

    Però ,stranamente, in pochi giorni un tetto di una chiesa crollata nel Lazio e adesso il fulmine che colpisce è danneggia il campanile di una chiesa in liguria…invito il Vaticano a meditare sull’invasione di migranti,di cui tanto ci fa pressioni con l’accoglienza…Quando Papa Benedetto si dimise un fulmine colpi la cupola…e a voler leggere presagi…sarebbe stato l’inizio della fine…se continuano ad invaderci gli islamici.

  • Alessandro Caroli 2 settembre 2018

    No. Dio esiste e si è leggermente rotto di bergoglioni, eretici vari, pedofili, pederasti, eco-isterici ed il resto della solita “corte dei miracoli” vatican/sudamericana. Per cui le chiese latine (al di là dell’incuria umana) ne pagano le conseguenze.

  • ANGELO AIAZZI 1 settembre 2018

    hahahahah ancora un segno non divino ma della naturale natura permettetemi il termine …altra dimostrazione che nion esiste nessun dio fulmini , pedofili, arrivisti ecc ecc carrivano anche sulla chiesa sia metaforica che in mattoni e cemento hahaahhehehehe

  • In evidenza

    contatore di accessi