Ora legale, Meloni sfida l’Ue: «Consulti i cittadini anche su migranti e Islam»

sabato 1 settembre 14:10 - di Federica Argento

Quando si dice le priorità. L’irritazione di Giorgia Meloni è sacrosanta: «Juncker e la commissione europea che hanno fatto una consultazione pubblica per sapere cosa ne pensassero i cittadini dell’ora legale, perché non ne fanno un’altra per chiedere ai popoli europei cosa ne pensano dell’immigrazione di massa e del processo di islamizzazione del nostro continente? Oppure la democrazia vale solo quando si parla di sciocchezze?». Lo ha scritto su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, tornando su una questione non esattamente all’ordine del giorno nell’agenda politica europea, che dovrebbe badare a ben altre emergenze. L’Europa a sull’orlo di un abisso, ma si discute di ora legale.

Si discute di ora legale ma non si discute della spartizione dei migranti. L’Italia chiama e l’Europa si gira dall’altra parte. Ecco, questa Europa che si ricompatta sulle lancette dell’orologio fa rabbia, indubbiamente. L’esecutivo comunitario ha condotto la consultazione sull’ora legale su richiesta dell’Europarlamento. Il dossier era stato aperto in seguito alle richieste di alcuni Paesi, tra cui Finlandia e Lituania a cui si sono aggiunti Estonia, Svezia e Polonia, ed è sostenuto anche da alcuni eurodeputati liberali tedeschi che a febbraio avevano presentato una risoluzione, come ricostruisce Il Fatto. «Il tutto nasce però da uno studio di una commissione parlamentare finlandese. Secondo vari esperti citati da Helsinki, il cambio dell’ora provoca una sorta di pigrizia, dovuta a disturbi del sonno, che ci rende meno attivi e ha quindi effetti negati sull’economia. Inoltre la Finlandia ritiene marginale l’impatto del cambio dell’ora sulla vita dei propri cittadini e quindi si è fatta portavoce a Bruxelles dell’istanza di abolizione». Certo è, che se un’ora in più o meno di sonno sono determinanti per la reattività dei cittadini e dell’economia, a buon diritto i flussi migratori e l’islamizzazione progressiva a cui stiamo assistendo meriterebbero una bella consultazione. Altro che conseguenze sulla vita dei cittadini comunitari e della loro economia… Già, sarebbe una bella sfida per Juncker proporre ua consultazione su materie urgenti, all’ordine del giorno, soprattutto in vista delle consultazioni europee di primavera…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giovanni Acquaviva 2 settembre 2018

    D’accordo sul fatto che la ue è deleteria per il nostro Paese, ma a me sarebbe piaciuto essere coinvolto in quel son daggio. Dove lo hanno fatto e a chi lo hanno chieto. Personalmente terrei l’ora legale tutto l’anno.

  • Antonio 2 settembre 2018

    Non dare piu’ credito a questo ubriacone cronico

  • Pietro Parini 2 settembre 2018

    Bravissima Giorgia Meloni !!!
    Da parte mia non posso fare altro che confermare ed augurarmi per l’ennesima volta quanto segue :
    Non sarà mai troppo presto e sarà sempre troppo tardi , quando si uscirà da questo babelico postribolo chiamato unione europea , o meglio Eurabia ,come previsto dalla mai troppo apprezzata Oriana Fallaci !!! Evviva Giorgia Meloni .

  • FAUSTO 2 settembre 2018

    SPERIAMO CHE LE PROSSIME ELEZIONI AL PARLAMENTO EUROPEO FACCIANO PIAZZA PULITA DI QUESTI PERSONAGGI DEL MUSEO DELLE CERE

  • ANNA MARIA STORACI 2 settembre 2018

    Brava Meloni. Questi si svegliano ogni giorno con una c…ta pazzesaca.

  • Sabino Gallo 2 settembre 2018

    L’On. Signora Giorgia Meloni è una dei rappresentanti politici più razionali e coraggiosi della nostra Italia ! L’argomento dell’ora legale, qui riportato, è stato enfatizzato dalla UE negli ultimi giorni, destando stupore, incredulità ed, anche, ironia nei cittadini italiani; diversamente preoccupati per i problemi nazionali molto più importanti , che fanno temere per il nostro futuro. La nostra fiducia in Lei non può che essere riaffermata e siamo convinti di poter prometterle il nostro sostegno !
    Mi sembra, comunque, opportuno richiamare l’attenzione dei lettori sulla nostra situazione nazionale (politica , economica, finanziaria e sociale) che, “a ragione o a torto”, genera non poche critiche e preoccupazione negli altri Paesi europei ed, in particolare, nei più importanti . Ed al nostro Paese meglio comparabili. Per quanto sia spiacevole, la nostra situazione copre, entro certi limiti, i difetti degli altri. Ed essa è orientata piuttosto ad aggravarsi , a causa di alternanti ipotesi decisionali, chiaramente preoccupanti ed irrealistiche , evidenziate dal confronto fra le stesse parti politiche governanti, aventi programmi non sufficientemente collimanti.

  • Roberto de Rubertis 2 settembre 2018

    La Meloni meriterebbe un elettorato almeno quadriplo.Ma è chiusa altri

  • Massetti Francesco 2 settembre 2018

    brava on. Meloni , ancora una volta questi tossici ubriaconi del Nord Europa propongono stupidate

  • leonardo rocco tauro 2 settembre 2018

    Le solite cretinate di una Unione Europea che sfugge di fronte ai grandi processi del mondo occidentale sempre più indebolito e sul baratro di una miserevole fine. Bravissima, come sempre, la presidente Giorgia Meloni.

  • Aldo Barbaro 2 settembre 2018

    MA PERCHÉ’ NON IMITIAMO L’INGHILTERRA ED USCIAMO FUORI DALL’UNIONE EUROPEA?
    SONO CERTO CHE L’ITALIA AVREBBE INNUMEREVOLI VANTAGGI ECONOMICI SOPRATTUTTO
    INSTAURANDO STRETTI RAPPORTI CON CINA ED ARABIA SAUDITA.

  • Francesco Desalvo 2 settembre 2018

    Ma quanto son delicati i finlandesi!! riescono a sentire la differenza di un’ora a distanza di 6 mesi!!
    Quanto sono degenerati dai loro nonni che avevano resistito in guerra con la Russia di Stalin!
    Ma nessuno di loro è mai stato in America o in Giappone con alcune ore di spostamento?
    Però, dopo aver regolamentato la curvatura dei cetrioli e la lunghezza delle banane dovevano studiare qualche altra barzelletta.
    In che Europa siamo caduti!!

  • Giuseppe Forconi 2 settembre 2018

    Ecco cosa e’ la “UE” miliardi spesi per creare una Europa unita capace di risolvere i problemi d tutti i Paesi che la compongono, poi ecco che ti scappa fuori un pirla di Juncker, che forse affogato dall’alcohol, si preoccupa se l’Europa ha bisogno o meno dell’ora legale. Roba da pazzi, e noi dobbiamo seguire le loro direttive ???? A Juncker non importa se l’islam fa saltare tutta l’Europa, ma l’ora legale si. Quando ne usciamo ??????

    • Bob 2 settembre 2018

      I i terroristi o i sospetti terroristi vengono arrestati dalla polizia.
      La meloni poverina non sa nemmeno quel che dice dando la colpa a gente che di colpa non ne ha.

      • Angela 2 settembre 2018

        Mi sa che sei tu a non capire ciò che scrivi,se la polizia riuscisse ad arrestare tutti i terroristi,a quest’ora non avremmo avuto tanti morti in Europa a causa di attentati da parte di integralisti islamici(unica religione nel mondo a godere dei morti che provoca)…

  • stefano fontana 2 settembre 2018

    Molto giusto

  • Brigante nero 2 settembre 2018

    Forse il presidente del parlamento europeo ha qualcosa da dire?

  • Angela 2 settembre 2018

    Come ha ragione !!! Onorevole Meloni,lei sì che è un politico intelligente di cui andare fieri…per le questioni importanti la UE ci ignora,anzi ci impone i suoi discutibili diktat ,mentre per le sciocchezze sente il bisogno di interpellarci…ma cosa aspettiamo ad uscirne?sa benissimo anche lei che fine faremo se continua così e dal baratro sarà difficile uscirne fuori…l’Europa verrà islamizzata e noi ne saremo sottomessi e questo avverrà, purtroppo,con buona pace dei politici e della Chiesa che mai come in questo periodo è cieca e sorda alle richieste dei cristiani.

  • Tita presti 2 settembre 2018

    Altro che ora legale… Qui è Ora di finirla con le cazz..e…
    I papponi di Bruxelles si rendono conto che non vogliamo la cultura islamica si o no ? Si rendono conto che una volta qui tutta sto gente poi facendola votare ci obbligherà ai loro usi e costumi? Ma hanno capito differenza tra integrazione e islamizzazione? Sono tufo e incazzato..o.
    E incazza..i come me molti altri. Ma cosa viene sto Europa? Esasperati? Bene ci sta riuscendo

  • Fabio 2 settembre 2018

    Giusto , giustissimo , MELoni hai ragione al 100% ma vedrai che la commissione europea approverai subito l’ora legale mentre per tt il resto noi tutti protestiamo Contro un grande muro di scemi e ubriaconi

  • Silvia 2 settembre 2018

    L’On. Meloni ha pienamente ragione.

  • serena 2 settembre 2018

    Meloni, se ti dai da fare davvero con noi, partecipando e mettendoti a contrasto con i poteri forti, senza poi tornare tra i pantaloni di Silvio, avrai i tuoi momenti d’oro. All’inizio sarà dura, per te come per Matteo come per noi, ma vale la pena..

  • Giuseppe Tolu 1 settembre 2018

    Si taglieranno prima les pelotas

  • sergio 1 settembre 2018

    di questi cretini al parlamento europeo non ne posso più, ma siamo proprio sicuri che non si possa uscire da da questa maledetta situazione? tanto peggio di così non penso si possa finire, e finalmente potremmo decidere del nostro destino. W ITALIA

  • Pino1° 1 settembre 2018

    Signora Meloni, spero che si vada presto, molto presto alle elezioni; il Paese punterà molto decisamente sulla presenza sua e del suo partito ! Consolidata la Lega e chiari gli obbiettivi percentuali raggiungibili dalla lega o da ciò che sarà per scrollarsi di dosso quella pattumiera dei sinistri portatori di toghe, sarà indubbiamente Lei ed il suo partito sotto i riflettori della crescita ! Ma, per quanto mi riguarda, fate abbastanza in fretta perché l’età deciderà per me !

  • In evidenza

    contatore di accessi