Monza amara per la Ferrari: vince Hamilton su Raikkonen

domenica 2 settembre 17:29 - di Redazione

Lewis Hamilton ha vinto il Gran Premio d’Italia di Formula 1, quattordicesima tappa del Mondiale 2018. Secondo posto per la Ferrari di Kimi Raikkonen, terza l’altra Mercedes di Valtteri Bottas. Quarto posto per la Rossa di Sebastian Vettel, che ha tagliato il traguardo in quinta posizione ma in classifica passa davanti a Verstappen che sconta una penalità di cinque secondi sul tempo d’arrivo.

La Mercedes ottiene così il quinto successo consecutivo nell’era power unit a Monza, con Hamilton che si impone per la quarta volta negli ultimi cinque anni. La corsa si è decisa al primo giro quando Vettel ha compromesso la sua gara per un contatto di gara con il britannico, che l’ha sorpreso al via superandolo alla variante della Roggia. Poi, a dieci giri dalla fine, il britannico ha passato Kimi Raikkonen, fin lì in testa, in crisi con le gomme. In classifica Mondiale il pilota della Mercedes allunga a +29.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • mauro maestripieri 3 settembre 2018

    Si sono fatti fregare come polli, gli odiati tedeschi hanno fatto gioco di squadra, mentre Kimi non ha lasciato passare Vettel che avrebbe vinto e recuperato punti, forse voleva il nuovo contratto ed ArrivaMale non bene andrebbe silurato all’istante…..dei polli con la macchina migliore, VERGOGNATEVI !!!

  • Mauro 3 settembre 2018

    Vettel ha sbagliato ma mi piacerebbe sapere chi è stato il cretino che ha invitato Raikonen a cambiare le gomme con quasi 10 giri d’anticipo facendo praticamente vincere Hamilton. Anche se la mercedes avesse cambiato reaqlmente le gomme ad Hamilton Raikonen era primo ed avrebbe avuto quasi 25 secondi di vantaggio su Hamilton; Inoltre Hamilton che aveva solo alcuni secondi di vantaggio sui terzi, quarti etc, avrebbe dovuto sorpassare perdendo ulteriore tempo mentre raikonen non avendo nessuno davanti poteva tranquillamente fare l’andatura preferita. Non ha perso Raikonern ha perso la Ferrari a causa di un suo errore

  • In evidenza