Molise senza tregua, torna l’incubo terremoto: scossa di magnitudo 3.0 nella notte

domenica 9 settembre 10:08 - di Redazione

Molise senza tregua: per tutta l’estate il sottosuolo tra Campobasso e le regioni confinanti ha continuato a tremare, seminando il panico tra gli abitanti di quelle zone e in cerca di un equilibrio geofisico che stenta a trovare il suo centro.

Molise senza tregua, scossa di terremoto di magnitudo 3.0 nella notte

Ancora una volta, allora, questa notte la terra è tornata a tremare in Molise, in particolare tra Molise e Campania, nel Matese, dove i sofisticati macchinari dell’Ingv hanno avvertito e registrato i sommovimenti tellurici di un ritorno sismico nettamente avvertito dai residenti ma che, per fortuna, non ha provocato danni pur avendo suscitato il terrore di sempre e rievocato scenari catastrofici. Dunque, una scossa di terremoto di magnitudo 3.0 è stata registrata dalla sala sismica dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia e per cui il comune coinvolto più vicino all’epicentro della nuova ondata sismica registrata alle 4:22 della notte appena trascorsa, ad una profondità di 13 km, è stato quello di Pontelandolfo, centro in provincia di Benevento. Tanta paura e nessuna conseguenza, per fortuna: resta però il senso di instabilità e di imminente ritorno di una nuova scossa che certo non lascia dormire sonni tranquilli…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi