Libia, Salvini esclude interventi militari: l’Italia lavorerà per la pace

lunedì 3 settembre 17:21 - di Redazione

Escludo interventi militari che non risolvono nulla. E questo dovrebbero capirlo anche altri”. Lo afferma il vicepresidente e ministro dell’Interno, Matteo Salvini, lasciando Palazzo Chigi. “L’Italia -ha aggiunto – deve essere la protagonista della pacificazione in Libia. Le incursioni di altri che hanno altri interessi non devono prevalere sul bene comune che è la pace”.

In che modo il nostro Paese deve essere protagonista? ”C’è un ministro degli Esteri, c’è un presidente del Consiglio con cui sto dialogando”, ha replicato Salvini che ha aggiunto: ”Chiedete a loro perché non mi voglio sostituire ad altri, ma l’Italia deve essere protagonista della pacificazione del Mediterraneo. Esprimo massimo sostegno alle autorità libiche riconosciute e esprimo tutto il mio ringraziamento alla Guardia costiera libica, che sta continuando a fare positivamente il suo lavoro. Speriamo di tornarci il prima possibile, perché è troppo importante avere un’area pacifica”.

È quindi tornato sulla tesi che dietro i disordini in Libia vi sia qualche manovratore: “Sono molto preoccupato per la Libia. Evidentemente c’è dietro qualcuno. Nulla succede per caso. Il mio timore è che qualcuno, per motivi economici nazionali, metta a rischio la stabilità dell’intero Nord Africa e conseguentemente dell’Europa”. Gli è stato chiesto se volesse alludere alla Francia. ”Penso -ha replicato Salvini- a qualcuno che è andato a fare una guerra e non doveva farlo e a qualcuno che fissa delle date delle elezioni senza interpellare gli alleati, l’Onu, i libici. Le forzature, le esportazioni di democrazie e la fissazione di date elettorali a prescindere da quel che pensano i cittadini, non hanno mai portato nulla di buono”.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Letizia F. 3 settembre 2018

    La LEGA di Matteo SALVINI sta crescendo,oggi al 32%, Forza Italia meno del 7%.
    Bravo Matteo SALVINI premiato perchè coerente con le promesse elettorali di sconfiggere il Business dell’Immigrazione Catto-Comunista.
    Mi raccomando! Matteo Salvini continua a tenere fuori dalla LEGA i massoni, sono peggio dei comunisti.

  • In evidenza

    contatore di accessi