Libia, Moavero ha incontrato Haftar: Italia pronta a scaricare Serraj?

lunedì 10 settembre 18:25 - di Tito Flavi

L’Italia è pronta scaricare Serraj? È quanto lascia intendere questo comunicato della Farnesina: «Il Ministro degli esteri Enzo Moavero Milanesi e il Maresciallo Khalifa Haftar hanno avuto oggi a Bengasi un lungo e cordiale colloquio che ha rilanciato lo stretto rapporto con l’Italia, in un clima di consolidata fiducia, Fra i due vi è stata ampia convergenza per un’intensa cooperazione e sul comune impegno per una Libia unita e stabile». Irriducibile nemico di Serraj, il generale Haftar controlla la Cirenaica e non ha mai riconosciuto l’autorità del presidente di Tripoli, che è a sua volta sostenuto dalla comunità internazionale (ma non dai clan che spadroneggiano in Libia). Negli ultimi giorni la posizione di Serraj s’è fatta sempre più debole e a nulla sono valsi i tentativi di mediazione di Onu ed Ue per d per imporre una tregua dopo la ripresa delle ostilità e delle violenze. C’è chi spetta che dietro l’indebolimento di Serraj ci sia la Francia di Macron. In tal senso, l’apertura del nostro governo ad Haftar sembrerebbe un’abile contromossa. Giganteschi sono gli interessi sia dell’Italia sia della Francia in Libia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • ADRIANO AGOSTINI 11 settembre 2018

    Sarebbe ora. Serraj non conta niente.

  • In evidenza

    contatore di accessi