Lele Spedicato è ancora in prognosi riservata. Il dolore dei Negramaro

martedì 18 settembre 15:13 - di Sara Gentile

Lele Spedicato è ancora in prognosi riservata, ma “non è peggiorato, e già questo è un segno positivo”. È quanto riferiscono all’Adnkronos dall’ospedale Vito Fazzi di Lecce, dove il 37enne, chitarrista dei Negramaro, è ricoverato da ieri per una emorragia cerebrale. Ieri era stato colto da un malore mentre si trovava nel giardino della sua abitazione.  «È in condizioni stazionarie» precisano dalla struttura sanitaria in attesa del prossimo bollettino medico.

I Negramaro su Twitter

«Pensate forte forte al nostro Lele! Fortissimo». I Negramaro rompono il silenzio affidando ai social una dedica rivolta al loro chitarrista. Un messaggio d’affetto che la band salentina ha condiviso su Twitter dando il via ad un fortissimo abbraccio virtuale di fan e personaggi dello spettacolo, tutti uniti intorno al loro chitarrista. «Un abbraccio», scrivono i Subsonica. «Emanuele: ti siamo vicini e lottiamo con te! Forza!!», twittano i Marlene Kuntz. Pensa “fortissimo” a Lele anche Emma Marrone, «Sì, fortissimo! forza», gli fa eco Giorgia. «Fortissimo! Forza Lele!!!», ribadisce Elisa. E ancora, «Tutti noi gli siamo vicino con tutto l’amore possibile e anche di più!», «Siamo qui che preghiamo tutti insieme!», «Forza Lele!», «Siamo tutti con voi!», «Siamo con lui e con tutti voi», si legge tra le decine di tweet condivisi sul profilo social dei Negramaro. Tutti con un pensiero per Lele.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi