L’attore Marescotti contro Lega e M5S: «Governo fascistoide e razzista»

martedì 11 settembre 12:24 - di Giorgio Sigona

Eccone un altro. L’attore Ivano Marescotti volta le spalle ai Cinquestelle perché hanno stretto l’alleanza con la Lega dando vita – parole sue – a un governo «monopolizzato da una destra fascistoide e razzista». E aggiunge – in un’intervista a Repubblica – che chi ha votato 5 Stelle non si sarebbe mai messo con Salvini. Marescotti – che è di sinistra – ha votato M5S perché deluso dal Pd di cui era stato fondatore eletto nell’assemblea nazionale. Dei grillini aveva apprezzato l’opposizione al governo precedente. «Ora», dice, «spero che questo accordo con la Lega duri poco. La cosa paradossale è che può finire solo per decisione interna e se lo decide per primo Salvini, per poi andare a vincere le elezioni con Berlusconi: i 5 Stelle ne usciranno turlupinati». E se il prossimo scenario prevedesse un governo di destra Salvini-Berlusconi? «Molto meglio», risponde Marescotti. «La cosa peggiore che ci è capitata dal punto di vista politico è che un partito sedicente di sinistra, e il Pd un tempo lo era, si alleasse per un governo con la destra e realizzasse una politica di destra con un punto di vista di sinistra». Il giudizio sui pentastellati al governo è negativo: «Risultati inferiori rispetto a quanto servirebbe, basta vedere quanto hanno realizzato sulla riforma del Jobs act: e intanto la destra monopolizza le scelte del governo, non solo sugli immigrati, conquistando la fetta degli elettori di destra dei 5 Stelle».

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • concetta 12 settembre 2018

    Sei un attore e fai l attore ,

  • RICCARDO AMARA 12 settembre 2018

    è come i gamberi
    avanti e indietro

  • enrico 12 settembre 2018

    altro idiota che ha fatto 4 soldi e fa il fenomeno.almeno fossi un attore ma sei solo un miserabile

  • lucio 11 settembre 2018

    Anche sto babbeo cerca pubblicità, porello da sto canto non becca più nessuno,fatti una ragione

  • FAUSTO 11 settembre 2018

    IGNORO CHI SIA QUESTO COMUNISTOIDE IDEOLOGO DI SINISTRA. LASCIAMOLO NEL SUO BRODO

  • luigi lucini 11 settembre 2018

    Attore scadente e semisconosciuto; forse aspira a cambiare lavoro

  • liberato bonghi 11 settembre 2018

    Questo governo non piace a Marascotti, se ne faccia una ragione, questo governo durerà 5 anni ,lui può tornare nel PD, da dove gli onesti sono scappat. Mi riferisco agli elettori.

  • sandro 11 settembre 2018

    poveretto! un altro pirla

  • Angela 11 settembre 2018

    Vergognati! proprio tu che nel film di Zalone hai interpretato un leghista che odiava i meridionali,se eri onesto e convintamente non razzista quella parte non l’avresti mai interpretata,quindi deduco che per soldi hai “fatto il razzista nel film “…ma vergognati…!!!

    • Giorgio60. 11 settembre 2018

      Brava questo qua salta da sinistra a centro poi di nuovo a sinistra il problema è che non lavora e non sa a chi leccare il culo

  • Luciano Vignati 11 settembre 2018

    Il Marescotti è in crisi di astinenza perché oramai non lo fila più nessuno e cosi cerca un poco di pubblicità. Infame

  • Laura Prosperini 11 settembre 2018

    perchè si da tanto fiato ed eco, nei media, a queste (ed altre)
    semplici opinioni personali???

  • In evidenza

    contatore di accessi