L’Antitrust contro Ryanair: «Il bagaglio a mano fa parte del servizio»

venerdì 21 settembre 15:45 - di Redazione

«L’Authority ci dà ragione: la nuova policy è scorretta e ingannevole». A sottolinearlo è Federconsumatori commentando l’annuncio dell’avvio del procedimento Antitrust contro Ryanair in seguito «alla nostra segnalazione delle scorse settimane sul nuovo regolamento tariffario per il trasporto dei bagagli a mano che sarà in vigore dal 1 novembre».

«Nel momento in cui è stata annunciata la possibilità di portare a bordo gratuitamente solo una piccola borsa personale e l’obbligo di pagare una cifra compresa tra 8 e 10 euro per il trasporto del classico trolley da cabina, abbiamo richiamato l’attenzione dell’Authority su un comportamento che costituisce a tutti gli effetti una pratica commerciale scorretta e ingannevole», afferma Federconsumatori. «L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato – riferisce l’associazione – ha chiesto chiarimenti a Ryanair, prospettando sanzioni pecuniarie e confermando la pressoché inesistente trasparenza tariffaria che caratterizza i prezzi imposti dalla compagnia irlandese: l’Agcm, dandoci pienamente ragione, ha sottolineato che il trasporto del bagaglio a mano è da considerare come un “elemento indispensabile del servizio di trasporto passeggeri”, quindi l’imposizione di un sovrapprezzo provoca una ”falsa rappresentazione del reale costo del biglietto” che incide sulla comparazione con i prezzi applicati dalle altre compagnie».

«Anche l’Autorità ha rilevato, così come da noi segnalato, che le continue modifiche apportate al regolamento creano confusione negli utenti e aumentano “il rischio di incorrere in sovraccosti”», evidenzia ancora Federconsumatori, facendo sapere di aver accolto «con favore l’intervento dell’Antitrust e, considerando che Ryanair non è nuova a comportamenti non esattamente corretti e trasparenti, esortiamo gli utenti a scegliere con cura il vettore al momento dell’acquisto del biglietto, comparando con la massima attenzione il prezzo finale, e a segnalarci qualsiasi tipo di problematica con la compagnia».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi