La beffa, bimba di 5 anni investita sulla pista ciclabile: multata di 20 euro

mercoledì 12 settembre 13:16 - di Alberto Consoli

Alla follia non c’è mai fine. Il danno oltre la beffa per una bimba di 5 anni che correva a piedi sulla pista ciclabile, scappata per un attimo al controllo dei genitori. All’improvviso un monopattino elettrico la investe facendola  rovinare a terra: è quanto avvenuto a Jesolo, provincia di Venezia. Nessuno avrebbe mai immaginato il seguito. La sorpresa infatti arriva quando sul posto sono intervenuti i vigili che hanno multato la piccola di 20 euro (di cui risponderanno ovviamente i due genitori) per aver camminato dove passano le biciclette. Dove non doveva.

Il dibattito sulle ciclabili e sui tratti pedonali è sempre vivo e controverso: segnalazioni e reclami sono all’ordine del giorno, che vanno ad incrociarsi con delle regolamentazioni sempre più vaghe a causa dei tanti mezzi trasporto utilizzati, come possono essere skate, risciò, hoverboard e quant’altro. A rimetterci questa volta è stata una famiglia in vacanza al Lido. Che non si riesca a conciliare regolamento e buon senso è inaccettabile.Oltre il danno, la beffa dunque. Come riporta Tgcom, la bambina infatti ha riportato delle ferite al viso e sulla bocca, sotto choc dopo l’improvviso impatto. L’intransigenza mostrata dai due vigili ha scatenato la reazione della famiglia, già rivoltasi ad uno studio legale per chiarire la questione e la legittimità della sanzione in particolare. Resta infatti da capire se quel monopattino elettrico potesse davvero stare sulla ciclabile.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • enrico 13 settembre 2018

    vigili…gente inutile ,ignorante e arrogante

  • In evidenza

    contatore di accessi