Immigrazione, Meloni: «L’indagine contro Salvini è ridicola e surreale»

giovedì 13 settembre 13:36 - di Mia Fenice

«Nessuno è al di sopra della legge, questo lo sappiamo tutti. Ho però la libertà di ritenere che l’indagine contro il ministro dell’Interno perché ha tentato di fermare l’immigrazione illegale sia ridicola, una roba surreale». Lo ha detto la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, intervenendo a Pescara dove ha  presentato il tavolo di lavoro del programma di Fratelli d’Italia per le elezioni regionali. «Ma – ricorda Meloni – non sono mai stati indagati nei cinque anni precedenti i governi che favorivano l’immigrazione illegale. Ricordo che in Italia ancora non è consentito entrare illegalmente: è un reato, qualcosa che non si può fare». Per Meloni «i governi precedenti avrebbero dovuto essere loro probabilmente denunciati per istigazione all’immigrazione irregolare e, forse, anche per danno erariale, perché quando si stabilisce che l’85 per cento di quelli che arrivano non ha diritto a essere accolto e viene mantenuto con i soldi degli italiani, si configura il reato di danno erariale».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • vittorio sciullo 21 settembre 2018

    Non commento l’aspetto giurisprudenziale della vicenda, (rischierei qualche querela per oltraggio) ma l’aspetto GIURISDIZIONALE sul quale NON ho sentito alcunchè.
    Osservo che il fatto attribuito è avvenuto (esclusivamente) nel porto di Catania; il luogo appartiene alla giurisdizione del Tribunale e della Procura della Repubblica di Catania dove c’è un Procuratore e i suoi sostituti che, per la disposizione di legge dell’art. 8 c.p.p. hanno il dovere (per l’obbligatorietà dell’azione penale art. 50 c.p.p. e 112 della costituzione) di esercitare l’azione penale per i reati compiuti nel territorio di loro competenza.
    Perciò, alcune domande e ipotesi di studio:
    1 ) perché su un fatto (eventualmente reato) avvenuto a Catania NON è intervenuta la Procura di Catania ?
    2) perché la Procura di Agrigento è intervenuta su un fatto avvenuto sul territorio di competenza di altra Autorità ? Forse Agrigento ha ricevuto “notizia di reato“ e Catania No?
    Ma se così fosse perché Agrigento non ha trasmesso l’informativa alla Procura competente e invece si è sostituita a questa ?
    Anche per i costi all’erario, non sarebbe stato più economico che le indagini fossero state fatte da gente “sul posto” invece che dai magistrati “in trasferta” da Agrigento a Catania ?
    Forse che a decidere se un fatto è reato o meno è discrezione dei PM ?
    3) La sostituzione della Procura di Catania con Agrigento è legittima o è invasione di campo?
    E se è invasione di campo è spontanea o è stata “comandata” dall’alto ?
    E se è stata comandata, da chi ? Perché ? Con quale autorità di legge ?
    Si può ipotizzare che sia stata motivata da “sfiducia” nella “professionalità” o “affidabilità al risultato atteso” nei rappresentanti di Catania o da “particolare “fiducia” nel risultato atteso nei rappresentanti di Agrigento ?
    La sostituzione di Agrigento a Catania non rappresenta forse un “vulnus” alla credibilità e autorevolezza della Magistratura di Catania ?
    E se questo vulnus c’è è ipotizzabile che si debba tutelare l’onorabilità e credibilità dei Magistrati di Catania ? A chi spetta la tutela ? O solo alcune “magistrature” meritano “tutela dell’onorabilità ?
    Se invece, al contrario, la sostituzione è riguardabile come una “inerzia” della Magistratura di Catania (inerzia che avrebbe potuto indurre “Agrigento” a surrogarla), questa inerzia non deve forse essere “sanzionata” da chi deve tutelare anche l’ “immagine” e la “credibilità” dell’istituzione giudiziaria (nel caso di Catania) ?
    Qualcuno ha notizie di indagini del CSM sulla eventuale ipotetica “inerzia” dei magistrati di Catania a tutela della immagine della Magistratura in genere ?
    O invece Qualcuno ha notizie di indagini del CSM sulla eventuale “surroga”, che qualcuno considera “interferenza”, dei magistrati di Agrigento con conseguente “disdoro dei colleghi di Catania ? Se tutti indagano su tutti rientra nella norma o è ammessa l’anarchia giudiziaria ?
    Non è che le idee che aveva espresso tempo fa il Procuratore di Catania e l’indagine che aveva avviato su ipotesi di reato nel flusso dei “migranti” (che gli aveva attirato le critiche feroci degli “accoglienti” -a spese altrui-) hanno fatto preferire l’intervento “esterno” ?

    al ministro Bonafede che sicuramente in buonafede ha detto che i Pubblici Ministeri vanno rispettati, piace chiedere : si riferiva solo ai PM di Agrigento o anche a quelli di Catania che, con l’intervento esterno dei colleghi non fanno bellissima figura ?
    Ha richiesto qualche verifica all’Ispettorato o nei fatti non ravvede anomalie ?
    Sul fatto il 1^ magistrato d’italia non ha nulla da dire ? O ha già detto tutto in via “riservata” ?

  • Giuseppe Forconi 15 settembre 2018

    Niente da fare, dove ci sono i comunisti non c’e’ pace ne democrazia. Per quanti anni la magistratura a cercato di mettere fuori corsa il Berlusconi, su ordine dei capi comunisti ? Ora sta succedendo lo stesso con Salvini. Loro i porci comunisti non possono assolutamente vedere che ci sia un pizzico di giustizia. Per loro va solo bene, droga, riciclaggio, uccidere, antifascismo, tutti ricchi senza lavorare, protestare sempre, rompere i cogl…. alla gente per bene, farsi i fatti altrui, demolire il capitalismo, invasione esterne, fregare il prossimo per il proprio tornaconto (vedi renzi e genitori ), svendere il Paese, vacanze milionarie a spese del povero , ecc, ecc, ecco cosa sono i comunisti. Ma quello che piu’ fa schifo e’ tutta quella setta che si fa chiamare “LEGGE” a partire dagli avvocati di parte ai giudici, al csm, ( antro di vecchi bavosi comunisti ) ai presidenti sempre comunisti, questi sono gli italiani di oggi, quindi come puo’ questa povera Italia uscire da questo cesso?? Se ci fosse una guerra civile, quanti italiani, dai sessanta milioni di oggi, rimarranno ? Ma nessuno pensa che quando il vaso e ‘piu’ che colmo qualche cosa puo’ succedere ??

  • Anna Baraldi 14 settembre 2018

    Mi chiedo ma tutti coloro che hanno votato per Salvini non possono costituirsi parte civile fare una class action come avviene negli Stati Uniti contro i rappresentanti del governo precedente che ha favorito tramite associazioni tipo Baobab e altre di sinistra, questa immigrazione di clandestini sul nostro territorio con conseguente danno erariale nei confronti di tutti noi??

  • giorgio 14 settembre 2018

    il diplomatico lussenburghese ha offeso sia Salvini che il popolo italiano definendolo con l’epiteto ” merde” bell’esempio di civilta’ di codesto ubriacone tale e quale il suo compare d’anello Junker, paragonando gli immigrati italiani ai clandestini africani e non, non ricorda e non ha ancora capito che gli Italiani che andavano nel suo paese lavoravano da mattina a sera e non bighellonavano in bicicletta o a piedi da mane a sera e non spacciavano la droga e non rubavano e non aggredivano donne ed anziani. Merdaccia sara’ lui ed il suo popolo riciclatore di soldi della criminalita’ organizzata e dei soliti noti evasori seriali.

  • Ros. 14 settembre 2018

    Sono d’accordo con la sig. Meloni, anzi, credo che mi piacerebbe vederla nella lega. Trovo sia veramente in gamba.

  • Antonio 14 settembre 2018

    Nessuno sopra la legge tranne coloro che con la legge lavorano e la girano a seconda di come sono stati educati

  • giovanni vuolo 14 settembre 2018

    NESSUNO E’ AL DI FUORI DELLA LEGGE. NEMMENO I MAGISTRATI. E CREDO NON SIA CONSENTIBILE CHE UN MINISTRO VENGA INDAGATO PER AVER ESERCITATO L’ALTO MANDATO CONFERITOGLI DALL’ELETTORATO. SAREBBE ORA DI FINIRLA CON QUEI MAGISTRATI CHE USANO IL PROPRIO RUOLO PER SVOLGERE ATTIVISMO POLITICO. CHE OGNUNO SVOLGA IL PROPRIO MANDATO, ALTRIMENTI E’ IL CAOS E L’ANARCHIA.

  • Francesco Desalvo 14 settembre 2018

    Ricordo: Il Presidente Mattarella ieri nel commemorare Scalfaro ha detto che nessuno è al di sopra della legge. E non si è ricordato che stava commemorando la persona sbagliata.
    Infatti Scalfaro, inquisito da Presidente per fondi neri, aveva preteso tutte le reti televisive in contemporanea per dire al popolo “Io non ci sto”, ripetuto 3 volte. E se ci fossero state, avrebbe anche usato Facebook ed i canarini.
    Se Salvini nel suo piccolo rispetto a Scalfaro aveva usato una sola televisione (o Facebook), Mattarella avrebbe fatto bene ad andare a commemorare qualcun altro.
    Povera Italia!!

  • Lalla 14 settembre 2018

    AAA Cercasi magistrati, non politicizzati, in grado di fare il loro lavoro in maniera seria! Anche come prossimo presidente d’Italia, si cerca persona assolutamente super partes!

  • ATTILIO 14 settembre 2018

    Noi, per il ns. bene dobbiamo renderci conto che adesso siamo in Guerra! In GUERRA contro l’unione europea, che ci vuole coglioni pronti a prendere tutti gli extracomunitari senza niente in cambio. Contro i poteri forti dell’europa che ci vuole suoi schiavi, vedi: banche/onu/parlamento di Bruxelles, eccetera. Magistratura (italiana) che difende un immigrato irregolare contro il volere del popolo italiano che è STUFO di vederli e che anzi vorrebbe mandare VIA quasi tutti quelli che ci sono! Figuriamoci a prendere altri!

  • Brigante nero 14 settembre 2018

    Adesso si muova la magistratura e se non accade il csm.

  • Bonfante Lorenzo 14 settembre 2018

    Faranno di tutto per fermarlo, atti legali e illegali, credo di essere libero di pensarlo

  • carlo monaco 14 settembre 2018

    Gentilissima Meloni, non sono mai stato di destra il mio papa’ mi ha cresciuto con una mentalita’ da “democristiano” era un ammiraglio di Marina. In famiglia avevo in particolare uno zio molto di destra, ma la cosa più importante generoso con tutti neurochirurgo di fama. Premesso cio’ veramente alle prossime amministrative, europee non so per chi votero’ tanto è allo sbando il PD. Detto cio’ Salvini NON deve essere giudicato per quello che ha fatto, perché sta facendo non bene ma benissimo. Insieme a Lei vedrei anch’io un fronte coeso e le capacita’ le avete anche in temi economici ora imprescindibili.

  • 14 settembre 2018

    A parte che gli immigrati clandestini,in quanto tale,non dovrebbero avere nessun diritto verso la nazione che hanno invaso,io porrei anche un altro quesito.
    Ogni nazione non elegge un capo di stato,il quale dovrebbe in primis garantire il benessere dei propri cittadini ed essere il garante delle leggi emanate dal parlamento.
    Qui invece,oltre ad un assoluto silenzio sulla invasione continua da parte di tanti nullafacenti e delinquenti,non solo ha accettato passivamente che ciò accadesse con i passati governi,adesso cerca di osteggiare colui che cerca di por fine a questa invasione,cercando di difendere i confini dello stato e la sicurezza dei cittadini.

  • Silvia 14 settembre 2018

    Da che parte sta la magistratura?

  • Giovanni 14 settembre 2018

    MA PORCA MISERIA IN 5 ANNI AL governo I comunisti HANNO FATTO TUTTI I LORO PORCII COMODI E ADESSO CHE Salvini ESSENDO MINISTRO DI UN GOVERNO DOVREBBE CANCELLARE SUBITO TUTTE LE -LEGGI PORCATE- CHE I comunisti HANNO FATTO PER DISTRUGGERE L’ ITALIA E GLI ITALIANI, MA AHIME’ SI E’ ANDATO AD ALLEARE CON I cugini DEI comunisti I 5stalle…. E DUNQUE NON POTRA’ FARE PRTOPRIO NULLA……!!!!!!….. Salvini TORNA A DESTRA CHE E’ MEGLIOOOOOOOOOOOOOO……!!!!!!!!…….

  • Lisetta Serra 14 settembre 2018

    Sono d’accordo ma non ci sono magistrati seri che vogliano difendere il nostro paese? Perché non vengono espulsi immediatamente tutti coloro che delinquono, che non sono veri rifugiati da guerre, che di prostituiscono ecc… A cosa serve una giustizia che non é al servizio del proprio paese?

    • RICCARDO AMARA 14 settembre 2018

      E’ PROPRIO COSI’

  • Aldo Barbaro 14 settembre 2018

    Condivido quanto afferma la Meloni e non mi stanco di ripetere che Fratelli d’Italia e la Lega devono unificarsi e fondare un unico partito che possa rappresentare con dignità e decoro la destra italiana.C’è urgente necessità di ciò.Cominciate con le prossime regionali!!!

  • Angela 14 settembre 2018

    Invece di ringraziare Salvini che fa di tutto per bloccare il traffico dei migranti illegali,lo indagano…che giustizia è la nostra in Italia?

    • Giovanni Acquaviva 14 settembre 2018

      Pienamente d’accordo sul partito unico Lega-Fratelli d’Italia. Purtroppo però sembra che entrino in ballo delle difese di posizione difficili da risolvere.

  • Aldous 13 settembre 2018

    Leggo che quella tale consorteria denominata Baobab, quella che ha instradato i clandestini fuggitivi della Diciotti verso altre mete, ha fatto costituire parte civile alcuni di detti clandestini, con l’aiuto di propri staff di avvocati. Mi sa che siamo di fronte ad organizzazioni eversive. Possibile che prosperino tanto apertamente e nessuno faccia niente? Per questo non ci sono procuratori? Sembrano una vera e propria “quinta colonna” piantata nel nostro tessuto democratico per destabilizzarci.

  • Vini 13 settembre 2018

    Se ascoltassero magistrati e capo di stato si dovrebbero render conto che fanno schifo su questi riguardi.
    Ma fanno finta di non sentire.

  • In evidenza

    contatore di accessi