Gli artigiani della Cna: «In calo la fiducia delle imprese nella ripresa»

mercoledì 12 settembre 16:20 - di Redazione

La ripresa appena cominciata è già finita. Dev’essersi ispirata ad una delle arie più rinomate e malinconiche di Sergio Endrigo la Confederazione nazionale artigiana (Cna) nel commentare i risultati di un report dell’Osservatorio dell’associazione sui sentiment che le imprese esprimono in base alla loro gestione quotidiana e che trovano conferma nei dati congiunturali. «È durata poco la sensazione positiva di essere riusciti a salire sul carro della ripresa economica e le imprese ora tornano a perdere la fiducia, non vedendo per il prossimo futuro segnali positivi», spiega Alessandro Conte, presidente di Cna. Conte è del Veneto, regione che come altre nel resto d’Italia è in fase di rallentamento. Nel secondo trimestre del 2018 il Pil del nostro paese è cresciuto su base congiunturale dello 0,2 per cento, una variazione che, oltre ad essere la metà di quella registrata nello stesso periodo dell’anno precedente, è la più contenuta degli ultimi due anni.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

In evidenza

contatore di accessi