Funerali fascisti per il giurista Todini: le immagini diventano virali (video)

martedì 4 settembre 13:00 - di Carmine Crocco

Sta facendo il giro del web il video dei funerali fascisti di Giampiero Todini, giurista, docente di storia del diritto italiano all’università di Sassari, scomparso nei giorni scorsi all’età di 72 anni.  Nel video, ripreso su Facebook dalla consigliera comunale per il gruppo “Città Futura” si sente una voce fuori campo che dice: «Camerati, attenti». E ancora: «Onori al professor Giampiero Todini. Camerata Giampiero Todini», seguito dal saluto romano con il braccio destro alzato e il grido «Presente», ripetuto per tre volte. Il video ha suscitato polemiche ma, sulla stampa locale, la morte di Todini è stata presentata  con «unanime cordoglio». Il giurista scomparso  era stato insignito dall’allora presidente della Repubblica Francesco Cossiga dell’onorificenza di Cavaliere al merito della Repubblica ed era anche diventato Commendatore.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • eleonora ferrari 5 settembre 2018

    la prossima volta che morirà napolitano vediamo di non vestirvi di rosso , di alzare il pugno . vero ignoranti

  • stefano 5 settembre 2018

    onore al camerata todini
    il saluto fascista è sacro.

  • Leonardo 5 settembre 2018

    Per tutti i Camerati passati avanti: PRESENTE!
    NOBIS!

  • Antonio 5 settembre 2018

    Sono vergognose le polemiche che hanno avuto per oggetto i funerali di un illustre giurista, Cavaliere al merito della Repubblica, per avere rispettato le Sue ultime volontà.

  • Roberto de Rubertis 5 settembre 2018

    R.I.P. camerata

  • Carlo Adriano 5 settembre 2018

    Poichè il “funerale fascista” era il preciso desiderio del Prof. Todini, oltre che dei familiari, vorrei vedere dove sta lo scandalo. Senza contare che dei magistrati, questa volta intelligenti, hanno depenalizzato di apologia del fascismo nel saluto romano. Certi miserabili gufi, vedi la consigliera comunale di Sassari che s’è presa la briga di filmare i funerali,avrebbe fatto meglio , ammesso che ne sia capace, ad occuparsi dei problemi della città che si trova in uno stato pietoso. Carlo Adriano

  • Giuseppe 5 settembre 2018

    PRESENTE ✋

  • Angela 5 settembre 2018

    Perché il pugno chiuso si…e la mano alzata no?siamo in democrazia e se certi gesti vanno bene per la sinistra ,stessa cosa deve essere per la destra …penso che coloro che hanno salutato in quel modo il defunto ,gli hanno fatto sicuramente cosa gradita.

    • Paola 6 settembre 2018

      Ben detto cara Angela!
      Però bisogna tenere presente che il rosso va sempre bene a molti.
      Però fortunatamente non a tutti.

  • Vittorio Papadial 5 settembre 2018

    Spettacolo esaltante !
    Onore alla bandiera della Repubblica Sociale Italiana, la MIA Repubblica !

    • Leonardo 5 settembre 2018

      E anche la mia, Camerata!
      NOBIS!

  • sergio 5 settembre 2018

    …riposa in pace e che Dio ti accolga tra i giusti…….camerata Todini….PRESENTE!!!!!!!!!!!

  • Mauro 5 settembre 2018

    Li voglio anch’io cosi i miei funerali; Onore a coloro, come il professore che non hanno mai rinnegato i loro ideali anche se stupidamente scomodi per la maggior parte della popolazione.

  • Sergio Pogliani 5 settembre 2018

    PRESENTE !

  • Giovanni Marchetta 5 settembre 2018

    Onore al camerata Todini e a quei camerati che gli hanno reso onore. Per la sinistra sinistrata mentalmente tutto questo è da criminalizzare, il danno che hanno fatto loro a una nazione non lo vedono.

  • Mauro 5 settembre 2018

    Saluto anch’io romanamente il professore fedele ai suoi ideali anche dopo morto.

  • Angelo 5 settembre 2018

    Presente

  • PIERO 5 settembre 2018

    ONORE A GIAMPIERO TODINI!
    Grazie consigliera, la sua documentazione è stato un regalo per tutti noi.

  • Andrea 5 settembre 2018

    i sinistroidi si metteranno in moto con i loro fedeli per vedere se c’è modo di denunciarli tutti ! … a fiano gli sarà venuto un attacco di fegato.

  • Giuseppe Tolu 4 settembre 2018

    Due cose di buono ha fatto la consigliera, la buona riuscita del film e la sua pubblicazione. Per il resto può andare dove tutti l’hanno mandata. E bene farebbe ad impegnarsi al buon funzionamento della istituzioni sassaresi.

  • Pino1° 4 settembre 2018

    Ringraziamenti alla consigliera che documenta al meglio che esiste un popolo serio affidabile che crede ricorda e vive in valori incomprensibili alle carogne che si nascondono lontani pensando di fare qualcosa di utile alla loro sinistra parte; ma è chiaro, che si vergogna di se, che ha la percezione di un atto vile, d’infamia gratuita e di mancanza di rispetto contro un Uomo che ci ha lasciato e che viene onorato; si nasconde, a differenza di quegli uomini che sicuramente vorrebbe accanto nel momento del pericolo! Non si nascondono, non si camuffano in borghese, irridono alla leggi libertarie, sbagliate. Inquadrati, funzionali al patto di cameratismo che stanno compiendo, rispettosi al comitato, all’estremo saluto ! Uno di noi, più giovane di me ci ha lasciato e persone sincere, memori, lo accompagnano perché il cameratismo non si insegna, si sente dentro e questo i rossi dei centri nazisti sociali, lo sentono, lo sanno, lo temono ! E fanno bene.

  • avv. alessandro ballicu 4 settembre 2018

    in quanto sardo sono fiero che ciò accada in terra di sardegna, speriamo che qualche procuratore zelante non voglia incriminare i presenti per ricostituzione del pnf o similia

  • ANTERO 4 settembre 2018

    PRESENTE !

  • Andrea 4 settembre 2018

    Ma se quelle erano le sue ultime volontà perché non esaudirle.Se poi uno passa di lì e non gradisce basta farsi il segno della croce e proseguire per la propria strada.Non c’è bisogno di filmare per poi gridare allo scandalo,tutt’al più ci si gira dall’altra parte e si va avanti.Il mondo è grande e c’è spazio per tutti.Condoglianze alla famiglia del Professore scomparso.

  • paleolibertario 4 settembre 2018

    Almeno nelle celebrazioni funebri vi sia rispetto per la persona appena defunta e le sue idee. E poi c’è un problema di riservatezza. In generale sembra che si voglia criminalizzare chi la pensa diversamente, anche in momenti solenni. Ormai il degrado non ha più confini, d’altronde è proprio questo lo scopo di chi ha una visione materialista della vita: il degrado e lo sfacelo.

  • Alf 4 settembre 2018

    Non vedo cosa ci sia di male rimanere fedele ai propri ideali, o dobbiamo tracannarci a forza solo i funerali comunisti col pugno chiuso?

  • In evidenza

    contatore di accessi