Esce un nuovo romanzo postumo di Tolkien. Ed è subito record di incassi

venerdì 7 settembre 16:58 - di Redazione

È già nelle classifiche dei bestseller di Gran Bretagna e Stati Uniti, uscito da appena una settimana, il libro postumo di J.R.R. Tolkien (1892-1973) dal titolo The Fall of Gondolin e pubblicato per volontà del figlio dello scrittore inglese, Christopher Tolkien, 93 anni. In poco più di un anno e mezzo, si tratta della seconda opera postuma dell’autore del Signore degli Anelli che vede la luce, dopo Beren e Lúthien, apparsa nel maggio 2017.

Il prossimo 24 ottobre La caduta di Gondolin uscirà in Italia da Bompiani, l’editore che ha in catalogo tutti i libri di Tolkien. Al centro del nuovo romanzo inedito, c’è l’oscuro signore Morgoth che sta cercando la città di Gondolin per poterla distruggere, ma Ulmo, dio del mare, vuole aiutare i Noldor, stirpe di elfi che la abita, a evitare il pericolo. Per questo decide di fargli pervenire un messaggio e il suo ambasciatore è Tuor, giovane fuorilegge che suo malgrado si trova a vestire i panni dell’eroe.

Dopo un difficile viaggio, in cui incontra Ulmo stesso, Tuor giunge a Gondolin, ma il re Turgon non vuole ascoltare gli avvertimenti. La fine della città è segnata: Morgoth e il suo esercito di orchi, Balgor e draghi impone un potente assedio, da cui però Tuor riesce a fuggire insieme alla moglie Idril, figlia di Turgon, e al figlio Eärendil, da cui poi discenderà Elrond di Gran Burrone. Scritto durante la convalescenza dell’autore, ferito nella battaglia della Somme, La caduta di Gondolin è il racconto di una misteriosa, splendida città distrutta da forze oscure che Tolkien stesso ha definito la prima vera storia della Terra di Mezzo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi