E’ in carcere il padre nigeriano dei bambini uccisi nel nido di Rebibbia

giovedì 20 settembre 12:45 - di Monica Pucci

Si trova in carcere in Germania il padre dei due bimbi uccisi martedì scorso da Alice S., la detenuta 33enne di origine tedesca che martedì scorso ha lanciato i due figlioletti per le scale nel reparto nido del carcere di Rebibbia a Roma. A rintracciare Ehis E., nigeriano, sono stati i Carabinieri e l’Interpol.  Ieri la Procura di Roma ha lanciato un appello per ottenere il via libera per l’espianto degli organi da Divine, il piccolo di 18 mesi per il quale i medici del Bambino Gesù hanno accertato la morte cerebrale. La figlia più piccola, Faith, di sei mesi, è morta sul colpo. La donna era in carcere da poco meno di un mese per spaccio di padrestupefacenti. A Piazzale Clodio i magistrati hanno inoltrato al gip Antonella Minunni la richiesta di convalida dell’arresto della donna e nei prossimi giorni è atteso l’interrogatorio di convalida.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi