De Luca torna “sceriffo”: blocca un nigeriano e lo consegna ai vigili

domenica 23 settembre 19:20 - di Sara Gentile

Vincenzo De Luca torna a indossare i panni di “sceriffo“, appellativo che si è guadagnato negli anni in cui era sindaco di Salerno. A finire nel mirino del governatore della Campania è un nigeriano di 28 anni. De Luca stava viaggiando in macchina quando ha visto l’uomo entrare in un supermercato salernitano. Insospettito dal suo comportamento ha fatto fermare la vettura e ha bloccato il 28enne per poi consegnarlo ai vigili urbani.

Secondo quanto riportano i quotidiani locali, l’uomo fermato da De Luca è incensurato e ospite di un centro di accoglienza. È solito chiedere l’elemosina nella zona vicino al supermercato. Il 28enne è privo del permesso di soggiorno per cui all’arrivo dei vigili urbani non è stato in grado di fornire i documenti ed è stato portato al comando di polizia locale per ulteriori controlli.

De Luca era soprannominato “sindaco sceriffo” durante il suo incarico di primo cittadino a Salerno: in più occasioni partecipò in prima persona a operazioni della polizia municipale contro la prostituzione e la criminalità nelle strade. Nei giorni scorsi ha polemizzato anche contro i vertici del suo stesso partito, il Pd,  in merito alla delicata questione dell’immigrazione.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi