Cristina Gimignani conduce “Politica d’annata” su Gr Parlamento

venerdì 21 settembre 14:48 - di Redazione

Seduti attorno ad un tavolo ad ascoltare la radio, come accadeva negli anni Trenta prima che ci fosse la Tv, accompagnati dalle voci dei politici del passato (grazie al materiale di repertorio proveniente dalle Teche Rai) e dei politici di oggi, con estratti dei Radio giornali, con la musica e la pubblicità di allora: è questo, in estrema sintesi, il cuore di Politica d’annata,il nuovo programma di Gr Parlamento in onda tutti i martedì e giovedì alle 21:00 su Gr Parlamento.

Con Cristina Gimignani al microfono, il programma racconta la politica italiana dal momento della nascita della radio fino ai giorni nostri anche con il commento di chi è ancora in politica. Non solo la radio degli albori dunque, ma anche tutta la storia Italiana dopo la Seconda guerra mondiale, la ricostruzione, il boom economico, gli anni di piombo, il benessere effimero degli anni ’80, tangentopoli, le paure dei primi anni 2000, la crisi del 2008.

Dopo le prime due puntate in cui è stato provato e sperimentato il format, il programma è entrato nel vivo  con Maurizio Gasparri (senatore di Forza Italia) e  Christian Invernizzi della Lega. Alle puntate precedenti hanno partecipato l Domenico Gramazio e Michele Giardiello.

“Sono stati l’amore sviscerato e la passione che ho per la politica,a spingermi nell’ideare questo format. – dice Gimignani- Dopo anni di dimenticatoio, i partiti sono tornati a interessare gli italiani , che però nel frattempo si sono dimenticati fasi importanti della loro storia. Così, mi sono inventata il personaggio di Scordarella, la radio più bella, che accompagna l’ascoltatore in una serie di flash di notizie vecchie e nuove trasmesse dalla Rai e dai suoi programmi, rigorosamente in ordine cronologico. Ma è nella seconda parte del programma, che mi diverto di più: mi sono infatti immaginata una cena istituzionale con personaggi di ieri e di oggi, che conversano tra loro e soprattutto con me, con i commenti in sottofondo della radio Scordarella, la più curiosa d’Italia. Mi sono così tolta la soddisfazione d’intervistare i grandi leaders della politica italiana, da Enrico Berlinguer a Bettino Craxi fino a Cossiga. Nella puntata di ieri, è stata la volta di Giorgio Almirante e del suo appello ai giovani ad essere coraggiosi, ma non violenti. Gli inni dei partiti di ieri, insieme a musiche e suggestioni di altri tempi, sono i nostri compagni di viaggio. Nelle prossime puntate, sarà affrontato il caso del Forteto con l’on Stefano Mugnai di Fi e l’on Paolo Bambagioni PD e la connessione che talvolta esiste tra politica e cronaca nera. Restate collegati” 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi