Campidoglio, un minuto di silenzio in ricordo del giudice Alibrandi

giovedì 20 settembre 14:17 - di Redazione

La seduta dell’assemblea capitolina, nell’Aula Giulio Cesare, si è aperta con un minuto di silenzio in ricordo del magistrato Antonio Alibrandi, morto a Roma lo scorso 15 settembre all’eta di 91 anni. Rigoroso, fuori dagli schemi, anticonformista per scelta, Alibrandi è stato anche consigliere comunale di Roma dal 1993 al 1997. L’omaggio dell’assemblea del Campidoglio al “giudice gentiluomo”, un passato universitari nelle file della “Caravella”, è stato chiesto dal consigliere di Fratelli d’Italia Andrea De Priamo prima dell’inizio dei lavori dedicati alle partecipate. «Già magistrato e consigliere comunale del Movimento sociale dal ’93 al ’97, Alibrandi  – ha detto De Priamo – è venuto a mancare lo scorso 15 settembre. Un galantuomo, presidente di Corte cassazione, è stata persona apprezzata trasversalmente per la sua professionalità e serietà».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi