Viterbo, paura al centro d’accoglienza: immigrati distruggono porte e vetri

mercoledì 1 Agosto 10:42 - di

Hanno creato all’improvviso tensione e paura nel piccolo paese di Bolsena, in provincia di Viterb0. Due giovani immigrati (22 anni il primo, 20 il secondo), di nazionalità somala, hanno dato in escandescenze. Con inaudita violenza, hanno distrutto porte e vetri del centro d’accoglienza che li ospitava, arrecando danni anche al mobilio. Immediata la richiesta di intervento ai carabinieri della stazione, che immediatamente hanno identificato gli autori e li hanno deferiti alla Procura della Repubblica di Viterbo. Sono quindi stati denunciati.

Da una parte il centro d’accoglienza,
dall’altra lo spaccio di marijuana

La situazione nel Viterbese continua ad essere particolarmente difficile. E monta la rabbia della gente, proprio per la “nascita” di un centro d’accoglienza dopo l’altro. Ma anche perché cresce l’allarme dello spaccio di stupefacenti legato ai migranti. Proprio nei giorni scorsi, il continuo monitoraggio nel circuito degli immigrati cosiddetti “rifugiati”, ha condotto le forze dell’ordine in un’abitazione utilizzata per lo stoccaggio della droga. Trovate dieci confezioni di sostanze stupefacenti,  per un totale complessivo di due etti e mezzo di droga. C’erano anche bilancini elettronici e altro materiale necessario alla “lavorazione”. In manette sono finiti quattro giovani nigeriani.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Luciano Vignati 3 Agosto 2018

    Ho scritto tempo fa che i negri occorre conoscerli a casa loro per giudicarli, sono razzisti, xenofobi e la loro unica legge è la legge tribale. Salvo qualche raro caso, nel loro ambiente sono capaci di efferati delitti (fare a pezzi le loro vittime e in alcuni casi mangiarle fa parte della loro cultura) In Sudafrica, l’emancipazione si è fatta grazie ai meticci e agli indiani che hanno saputo mitigare le violenze dei negri. Vi ricordate i centomila morti in Algeria, il milione di morte in Ruanda e nel Burundi fra hutu e tutsi e le guerre fra abissini e eritrei, bene sono avvenute nella seconda metà del secolo scorso e non trecento, quattrocento anni fa. Domanda, come si possono integrare con una civiltà come la nostra basata sull’illuminismo, sulla tolleranza e sulla sussidiarietà. Lo schiavismo l’anno inventato loro come fonte di guadagno sulla pelle dei soggetti delle altre tribù più deboli e poi si sono messi d’accordo prima con gli arabi e poi con le canaglie europee. Ma senza il loro permesso gli arabi e gli europei non potevano avvicinare la materia prima che gli stessi negri non avevano resi schiavi i loro simili.

  • Paola 3 Agosto 2018

    Ma vi sbagliate tutti!
    Gli immigrati devono essere accolti, perché sono onesti, pacifici, tranquilli, bravi, disponibili…..

  • 2 Agosto 2018

    Sono uno dei tanti Viterbesi che non tollera più questa situazione siamo assediati nella città di Viterbo e paesi limitrofi le FF.OO. fanno il massimo per tutelarci il loro impegno profuso svanisce perchè c’è chi denigra il loro operato difendendo questa invasioni di irregolari avendo interessi economici. Diamo il giusto potere di Legge alle Istituzioni e sosteniamo le FF.OO.

  • Antonio 2 Agosto 2018

    Con questi personaggi possiamo dare il pranzo a Coccodrilli e Squali, cosi facendo abbiamo risolto
    il problema alla radice.

  • sergio 2 Agosto 2018

    Queste persone, “consigliate” anche dai centri sociali sanno che qui,in Italy, possono fare tutto il casino che vogliono…l’impunità è quasi certa!!!
    La sinistra,paladina e protettrice delle cosiddette minoranze e dei loro “diritti” è riuscita a compiere un miracolo : quello di far sorgere,da parte della gente, un sentimento di repulsione nei confronti dei “migranti” !!!!
    Considerando poi il carattere ed il cuore degli italiani,questo è un vero miracolo!!!

  • Brigante nero 2 Agosto 2018

    Con i miliardi spesi per accogliere si poteva dare una mano al nostro Sud agonizzante.

  • alberto 2 Agosto 2018

    Mandiamoli a casa di Renzi, della Boldrini e di Fico nonché degli Europeisti e comunisti/progressisti vari: dopo ne riparleremo! Poi lavori al sole gratis per ripagare i danni fatti!

  • Silvia Toresi 2 Agosto 2018

    Non dovrebbero venire in Italia, si dovrebbero aiutare in casa loro.

  • carla 2 Agosto 2018

    Sarebbe ora che questa pseudosinistra cambiasse i temi dell’opposizione, il finto buonismo porta fuori dalla realtà.

  • Mauro 2 Agosto 2018

    Ma che c**** aspettate a riportarli a casa loro?

  • eleonora ferrari 2 Agosto 2018

    signor gio sa che per una battuta lttima come la sua i figli di santa donna di fb mi hanno censurata per 60 giorni ? non solo ha letto ieri che fb ha chiuso più di 40 mila iscritti ? siamo alla follia pura . buona giornata eleonora ferrari

  • Aldo Barbaro 2 Agosto 2018

    Lavori forzati finchè non ripagano i danni e successivamente espulsione.Basta con il buonismo!

  • Angela 2 Agosto 2018

    E poi dicono che gli italiani sono diventati razzisti…no non sono razzisti,sono stanchi,sono esasperati,sono spaventati,sono delusi,sono arrabbiati ecc…ecc… bisogna prendere questi immigrati e spedirli di corsa nei loro paesi di origine e fare il blocco navale per evitare che ne arrivino altri…basta!non se ne può più di questa gente senza cultura e senza arte che anziche “arricchirci”ci danneggia…

  • PIERO 2 Agosto 2018

    Penso sia il caso di rimpatriarli se avessero una patria!
    Ci sono tante caserme ed aereoporti in disuso, perchè non li accogliamo li?
    C’è talmente tanto da fare per restaurare gli alloggi e con un piccolo investimento in materiali edili, zappe, vanghe , rastrelli e quant’altro per coltivare la terra, potrebbero anche restare; sai come scapperebbero ?

  • rino 2 Agosto 2018

    Ormai il danno è stato fatto, quasi irreparabile proprio a causa dei buonisti che tuonano contro ogni provvedimento, non di rimpatrio, ma di semplice contrasto all’immigrazione incontrollata. La destra dovrebbe ormai imparare dalla sinistra a farsi sentire. a settembre ci sarà una manifestazione del PD e compagni a favore dell’accoglienza, come dicono loro. Anche la destra organizzi qualcosa perché la pubblicità fa vincere anche le idee sbagliate.

  • Giuseppe Tolu 1 Agosto 2018

    Iniziamo con il rimpatrio, che si aspetta?!?! Dai Matteo, ancora uno sforzo

  • Giacomo 1 Agosto 2018

    Mi sembra che il mondo si sia ribaltato, probabilmente nn si ha ancora una visione di ciò che questi disgraziati potrebbero combinare, troppi ed incontrollati saranno una spina nel nostro fianco, poi dopodiché ciò che succederà potrebbe cambiare in peggio le nostre vite, buonisti idioti state costruendo un italia che vi condannera per l’eternità , ma cosa avete nel cervello, pigne?

  • lucio 1 Agosto 2018

    Martina si dovrebbe preoccupare di questi episodi,altro che razzismo, siamo arrivati a un punto di non ritorno,gli italiani non beccano più, quelli che fingono perchè hanno interessi e che interessi

  • Gio 1 Agosto 2018

    se penso che paghiamo noi i danni con le nostre tasse mentre i nostri pensionati sono alla fame…
    ma perché dobbiamo subire tutto questo ? perché non spariamo ai barconi di delinquenti ?

  • Sostienici

    In evidenza

    News dalla politica

    Array ( [0] => ppm-bundle )
    Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )