Teste rasate a Venezia contro il ritorno della leva obbligatoria (video)

mercoledì 29 Agosto 13:58 - di

Gli esponenti dei collettivi studenteschi del Veneto hanno organizzato una manifestazione di protesta sotto la sede della Regione contro la proposta di reintrodurre la leva obbligatoria presentato in consiglio dal leghista Bottacin, assessore alla Protezione civile. La proposta prevede che i ragazzi tra i diciotto e i ventotto anni facciano servizio di leva per almeno otto mesi. L’iniziativa è stata approvata da tutto il centrodestra e da molti esponenti del Movimento Cinque stelle. Un’idea che com’è noto piace anche al ministro dell’Interno Matteo Salvini. Sugli striscioni dei contestatori si leggevano questi slogan: «No alla leva, signor no, signore»; «Studenti, non soldati, dubitare, disobbedire, disertare». E ancora musiche antimilitariste e armi di cartone.  Alcuni giovani, inginocchiati a terra, si sono fatti rasare dai compagni, imitando le prime sequenze del film Full Metal Jacket.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Leonardo Corso 30 Agosto 2018

    si c’è bisogno subito senza aspettare tanto alla leva obligatoria.questa generazione perversa e senza educazione civile e senza rispetto sia per la Nazione e nemmeno per le istituzioni, basta ci vuole la leva e subito.

  • Roberto 29 Agosto 2018

    E’ inutile che vi facciate rasare i capelli, tanto sotto non avete comunque nulla, il niente, il vuoto assoluto. Avete bisogno di dire: “signorsi'” e imparare cosa vuol dire ubbidire. Nel vostro vocabolario non esiste questo verbo.

  • Sostienici

    In evidenza

    News dalla politica

    Array ( [0] => ppm-bundle )
    Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )