Stazione di Napoli, anziano si accascia: infarto. La corsa per salvarlo

giovedì 16 Agosto 9:20 - di

Minuti di tensione, la corsa contro il tempo. Nell’atrio d’ingresso della stazione di Napoli Centrale, affollato per l’esodo estivo, un anziano viaggiatore è stato colto da malore. Ha perso i sensi e si è accasciato a terra, con i sintomi di un probabile infarto. E’ subito scattato l’allarme. Nelle sue vicinanze si trovavano un dipendente di “Italo” e un volontario della Croce Rossa. Entrambi avevano corsi di primo soccorso all’attivo.Sono immediatamente accorsi in suo aiuto e hanno iniziato a praticargli manovre di rianimazione cardiopolmonare e il massaggio cardiaco. Nel terminal partenopeo c’erano diverse pattuglie della Polfer che sono intervenute senza perdere un attimo di tempo. I poliziotti si sono resi conto della gravità della situazione in cui versava il settantaquattrenne napoletano. Hanno prelevato dagli uffici della Polizia ferroviaria il defibrillatore in loro dotazione, mettendolo a disposizione dei soccorritori. Il defibrillatore ha consentito di rianimare l’uomo, che è stato poi stabilizzato dal personale del 118, che lo ha trasportato presso la Clinica Mediterranea dove è ricoverato in terapia intensiva.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *