Salento, un fulmine cade tra i bagnanti. Grave un tredicenne

venerdì 24 Agosto 17:11 - di

Nel Salento un fulmine cade tra i bagnanti e un ragazzo tredicenne è ora ricoverato in codice rosso: questo il bilancio, ancora parziale, di quanto accaduto su una spiaggia tra Porto Cesareo e Torre Lapillo. Il fulmine avrebbe provocato un totale di quattro feriti. Il più grave è un ragazzino di 13 anni che giocava vicino alla battigia, condotto in codice rosso all’ospedale Vito Fazzi di Lecce, dove è stato sottoposto all’esame della Tac. Altre due persone, secondo quanto reso noto dal 118, sono ricoverate in codice giallo. Insomma, un pomeriggio d’estate nella splendida cornice del Salento segnato, ancora una volta, da un’improvvisa ondata di maltempo che ha prodotto un forte temporale. L’incidente è avvenuto sulla spiaggia poco dopo le 14 a poca distanza dal lido “Le Dune”. Sono stati alcuni bagnanti, che hanno assistito alla scena impietriti, i primi a lanciare l’allarme. La potentissima scarica elettrica, sarebbe forse stata attirata da un ombrellone sotto cui i malcapitati hanno cercato un improvvisato riparo. Il fulmine ha scaricato la sua forza devastante al suolo, facendo letteralmente volare via le persone coinvolte. Primi a soccorrere i feriti sono stati i bagnini del lido e alcuni bagnanti, oltre a un medico presente sulla spiaggia. I soccorritori hanno cercato di rianimare i feriti in attesa dell’arrivo delle ambulanze del 118, giunte sul posto pochi minuti dopo.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )