Ronaldo: “Champions con la Juve!”. E ricorda quegli applausi dello Stadium

mercoledì 22 Agosto 11:25 - di

Cristiano Ronaldo non ha dubbi: “La Champions? Naturalmente voglio vincere questo trofeo con la Juventus. Ce la metteremo tutta io ed i miei compagni, ma non sarà un’ossessione, passo dopo passo e poi vedremo”. “Sono felice -spiega Cr7– come tutti sanno la Juve è una della squadre più forti del mondo, sono davvero entusiasta”. Intervistato dalla piattaforma Dazn, Ronaldo parla a lungo della sua nuova squadra: “A Torino mi sto ambientando benissimo. La squadra è forte, ci sono condizioni straordinarie, sono piuttosto sorpreso in positivo. Ci alleniamo duramente ogni giorno, non c’è mai un giorno facile e mi sento davvero entusiasta e felice”. Cr7 parla quindi dei tipo di allenamento che si svolge in Italia: “Mi piace come si allenano, la mentalità, è positivo. Hanno dei metodi particolari, sono molto professionali, per questo mi trovo bene”, ha aggiunto il portoghese che è poi tornato anche sulla scelta della Juventus. “Ci sono delle cose nella vita che sembrano dettate dal destino e in questo caso è stato così. Non mi sarei mai aspettato di giocare in questo club, ma certe cose avvengono in maniera naturale. Per me è stata una decisione facile. Chiaramente quello che ho fatto al Real Madrid è stato incredibile. Ho vinto tutto con quella squadra ed ho tanti amici lì. La mia famiglia vive lì. Però decidere di venire in questo club straordinario è stato facile perché hanno dimostrato di volermi più di tutti. Mi hanno dato un’opportunità e ora sono felice e voglio tentare di scrivere la storia anche con questo club”. Cristiano Ronaldo proprio contro la Juventus ha segnato uno dei gol più belli della Champions League con l’ovazione dei tifosi anche bianconeri. “Se mi ha influenzato? Posso dire che spesso sono i piccoli dettagli a fare la differenza, per cui…posso dire che quello che ho visto in quello stadio, mi ha facilitato, onestamente. Mi dispiace aver segnato contro la mia squadra attuale ma quello fa parte del passato. Credo che sia stato il gol più bello della mia carriera finora. E naturalmente quando la gente allo stadio ha iniziato ad applaudirmi sono rimasto senza parole. Non mi era mai accaduto niente di simile. E’ stato un momento incredibile”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )