Roma, ancora i nomadi in azione: circondano un turista e lo derubano

martedì 28 Agosto 11:55 - di

Hanno circondato un turista, impegnato a osservare la mappa di Roma, e lo hanno derubato. È accaduto in via delle Fornaci, a Roma. I tre ladri, tre nomadi già noti alle forze dell’ordine e senza fissa dimora, sono stati arrestati dai carabinieri del Nucleo operativo della compagnia Roma San Pietro. Impegnati in un servizio in abiti civili, i carabinieri hanno notato i due fratelli di 24 e 27 anni, circondare la vittima, seduta ai tavolini di un bar e distratta ad osservare la mappa di Roma, per sfilarle lo smartphone dallo zainetto che portava al seguito. Poi sono fuggiti a bordo di un’auto che li attendeva, guidata da un complice 26enne. I carabinieri sono intervenuti bloccando i ladri e recuperando la refurtiva al termine di un breve inseguimento. Gli arrestati sono stati portati in caserma e trattenuti in attesa del rito direttissimo. Sono accusati di furto aggravato in concorso.
Il tutto a distanza di 48 ore da un’altra vicenda che ha visto protagonisti negativi i nomadi. Sono stati arrestati a Roma, nel quartiere Testaccio, tre nomadi dediti ai furti nelle auto. I carabinieri hanno bloccato due uomini, rispettivamente di 23 e 25 anni ed entrambi con precedenti, e una donna di 21 anni incensurata. I tre erano domiciliati presso il campo nomadi di via Candoni. I tre avevano rotto il deflettore anteriore di un’auto parcheggiata poco distante. Dall’autovettura avevano poi sottratto uno smartphone e il portafogli del proprietario, che conteneva documenti d’identità e denaro contante.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • carla 29 Agosto 2018

    Vai in autobus e ti rubano il Cell. Stazioni metro non sicure insomma peggio di cosi!!!!

  • Angela 29 Agosto 2018

    Salvini li voleva censire,ma la sinistra italiana e Bruxelles hanno messo veti e paletti,ed ecco che noi miseri mortali dobbiamo rassegnarci ad essere derubati come fosse un ineluttabile fato avverso…sono Arci stufa di questa gentaglia vagabonda e ladra,mandiamoli via e quelli nati in Italia li obblighiamo ai bambini ad andare a scuola e agli adulti a lavorare altrimenti facciamo come fanno a noi Italiani ,i bimbi tolti ai genitori e agli adulti ladri in galera

  • gianni 29 Agosto 2018

    sono gia’ liberi..

  • Gran Turco 29 Agosto 2018

    GLI SCIOCCHI ITALIANI COSA ASPETTANO A NEUTRALIZZARE QUESTI DELINQUENTI ABITUALI CHE COME PARASSITI DELLA PEGGIOR SPECIE VIVONO DEL PROFITTO DI REATI COMMESSI
    A DANNI DEGLI ITALIOTI.

  • antonino curatolo 29 Agosto 2018

    Second gli idioti PDini, i ROM sono gente da proteggere

  • Silvia Toresi 29 Agosto 2018

    Ma facciamoli girare questi finti nomadi!!!!!!

  • Lisetta Serra 29 Agosto 2018

    Ma perché i nomadi non li facciamo “nomadare” prima in galera e poi fuori dal nostro paese?

  • Fabio 29 Agosto 2018

    Il problema grande è che un giudice di sinistra si mobilitera’ subito per scarcerarli e rimetterli in libertà , questo è il vero grande problema !

  • Sostienici

    In evidenza

    News dalla politica

    Array ( [0] => ppm-bundle )
    Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )