Papa Francesco parla dei bambini gay (video). Insorge il mondo Lgbt: “parole gravi”

lunedì 27 Agosto 14:42 - di

Parole di buon senso da parte di papa Francesco vengono subito strumentalizzate e date in pasto ai leoni da tastiera pronti a sbranare un nemico al giorno. Il Papa, sul volo che lo ha riportato in Italia dall’Irlanda, ha detto che i genitori di bambini o bambine che fin dall’infanzia manifestano la tendenza all’omosessualità prima devono pregare, e poi non condannare, ma dialogare e capire. “Fare spazio al figlio e alla figlia, fare spazio perché si esprima. Poi in quale età si manifesta questa inquietudine?E’ importante, una cosa è quando si manifesta da bambino, quando ci sono tante cosa da fare, con la psichiatria, un’altra cosa è quando si manifesta dopo i 20 anni. Ma io mai dirò che il silenzio è un rimedio, ignorare il figlio con tendenza omosessuale è una mancanza di paternità e maternità, perché quel figlio e quella figlia hanno diritto a una famiglia”.

 

L’accenno al ricorso alle cure di uno psichiatra non è piaciuto al mondo gay, anche se Francesco ha sottolineato che parlava di bambini che manifestano una tendenza e che quindi ancora non possiedono con nitidezza una libertà di scegliere. Il ricorso a uno psicologo o psichiatra, in quel caso, va visto come un aiuto a chiarire la situazione e non certo come la condanna per presunti disturbi psichici. Niente da fare: la comunità Lgbt ha subito rilanciato le accuse ai preti pedofili giudicando gravissime le parole del Pontefice.

Imma Battaglia, leader del movimento Lgbt in Italia, ha così commentato: “Questa dichiarazione è lo specchio di una chiesa stordita, confusa dalla crisi che sta affrontando. Chiedere scusa non è sufficiente”, sottolinea Battaglia che aggiunge: “E’ anacronistico e dimostrato dalla psichiatria internazionale che se un figlio è gay, è gay e basta, inutile affidarlo a una struttura che vuole indagare il suo comportamento”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • lucio 28 Agosto 2018

    Sua Santità, invece di tendere sempre quel dito verso gli italiani, perchè non ordina a suoi missionari disseminati per l’Africa di consigliare a chi aspira a migrare in Italia di prendere un aereo,più veloce,meno costoso e più sicuro, non ci racconti che non è possibile perchè c’è GUERA in quei paesi, nella nave Diciotti c’erano degli egiziani, noi italiani in Egitto ci andiamo in ferie in aereo andata e ritorno, se anche Lei continua con le solite manfrine da propaganda politica, anche Lei non sarà più credibile conseguente l’allontanamento dalla religione di noi italiani e i mussulmani avranno il sopravvento

  • Lucia 28 Agosto 2018

    l’omosessualità non si conclama che con la pubertà e oltre, quindi la smettano gli lgbt di sbandierare l’omosessualità che a prescindere non è una condizione “facile” per cui, si, favorevole all’intervento psicoterapeutico, sarà che sono di un’altra generazione, ma tutti questi gay mi sembrano troppi e i bambini devono essere protetti da tutta questa follia e giammai: genitore1, 2,3 e chissà che altro

  • Alf 28 Agosto 2018

    Cari deviati sessuali, il cromosoma X e Y determinano il sesso, a me non risulta che ci sia un altro tipo di cromosoma, ergo l’omosessualità è una malattia psichica che sfocia nella devianza, e non basta il fatto che l’OMS è stata coercizzata da lobby come le vostre a non dichiararla più come malattia. Fatevene una ragione!

  • Sostienici

    In evidenza

    News dalla politica

    Array ( [0] => ppm-bundle )
    Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )