Notte di rapine e violenza a Rimini: 4 in manette e 5 denunciati

venerdì 24 Agosto 15:47 - di

Le volanti della Questura di Rimini, nel giro di 24 ore, hanno arrestato quattro persone e ne hanno denunciate cinque. Nella prima mattinata di ieri, hanno arrestato un uomo per tentata rapina aggravata in un bar di viale Siracusa e una 31enne per furto aggravato di cosmetici, per il quale è stata condannata a sei mesi, con pena sospesa, con obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

È finito in carcere anche un cittadino originario del Marocco di 20 anni, responsabile del reato di rapina aggravata commessa stanotte all’interno del locale Opera nei pressi della spiaggia del Bagno 140 di Rimini. La vittima, un 29enne originario del Venezuela, è stata aggredita da dietro mentre ballava. Il 20enne gli ha strappato con forza la collana d’oro che portava al collo.

Infine, è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale un cittadino originario del Marocco di 28 anni che si trovava in compagnia del 20enne già arrestato per rapina e cercava di ostacolare le operazioni di fermo, con spintoni e calci ai poliziotti.

Un ragazzo originario della Romania di 25 anni è stato poi denunciato, in stato di libertà, per porto di oggetti atti ad offendere. Stanotte è stato bloccato da una volante intervenuta in piazza Cavour perché il ragazzo, seduto sugli scalini del Comune, inveiva contro i passanti con in mano un coltello, dopo aver buttato per terra alcune bici parcheggiate sul corso D’Augusto.

Denunciati anche due cittadini originari del Marocco, entrambi 21enni, perché responsabili del reato di ricettazione, in quanto trovati, nei pressi del Bagno 5 di Rimini, in possesso di refurtiva. Gli stessi, bloccati al termine di un inseguimento, sono stati muniti di foglio di via obbligatorio, emesso dal Questore di Rimini, Maurizio Improta. Infine, nei pressi del Parco Murri sono stati rinvenuti e sequestrati, a carico di ignoti, 30 grammi di sostanza stupefacente trovata tra i cespugli, e identificati due cittadini di origine senegalese di 38 e 40 anni, posti a disposizione dell’ufficio immigrazione perché risultati irregolari sul territorio nazionale.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • TonyHope 24 Agosto 2018

    SBATTETELI FUORI DAL PAESE! La gente si è stufata!

  • Sostienici

    In evidenza

    News dalla politica

    Array ( [0] => ppm-bundle )
    Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )