Non vuole tuffarsi dall’alto, la spingono nel fiume: ridotta in fin di vita (video)

10 Ago 2018 16:56 - di Redazione

Lotta con la morte, Jordan Holgerson, 16enne, che è stata spinta nel fiume da un’altezza di venti metri, per gioco, si fa per dire, da alcuni amici che la invitavano a superare la paura e a tuffarsi. Lei esitava, ma a un certo punto una mano l’ha spinta giù e la ragazza americana è precipitata di pancia colpendo l’acqua di piatto, con un impatto terriible. È accaduto nello Stato di Washington, alle cascate di Moulton, sul fiume Lewis. Nel video si vede l’intera scena, le urla, lo schianto. Jordan, portata in ospedale, è stata ricoverata in terapia intensiva con diverse lesioni gravi: la frattura di cinque costole, esofago contuso, danni alla trachea, al volto, polmone perforato. Ma forse si salverà e non resterà paralizzata.

video

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA