Milano, tunisino si finge benzinaio e fugge coi soldi degli automobilisti

venerdì 17 Agosto 18:49 - di

A Milano un tunisino si fingeva un benzinaio e fuggiva con i soldi degli ignari automobilisti che si fermavano per fare il pieno. La polizia locale, dopo alcuni appostamenti, ha però identificato e denunciato il presunto truffatore seriale. L’uomo, un cittadino tunisino senza fissa dimora, deve adesso rispondere di truffa aggravata. La segnalazione è arrivata da alcune vittime e dal benzinaio in zona Porto di Mare che ha collaborato alle indagini fornendo ai vigili urbani di Milano le immagini delle telecamere. La dinamica della truffa era sempre la stessa: il 38enne, con un falso cartellino di dipendente, attendeva gli automobilisti fingendo di lavorare, mettendo in ordine e pulendo l’area della pompa di benzina con tanto di guanti e straccio. Avendo manomesso la cassa automatica, gli utenti non potevano introdurre il denaro e si rivolgevano a lui per chiedere spiegazioni. A quel punto il finto benzinaio esaminava i contanti, sosteneva ci fosse un problema nelle banconote e si offriva di cambiarle. Non prima però di chiedere all’automobilista di spostare l’auto in corrispondenza della pompa più lontana da quello che si è scoperto poi essere il suo punto di fuga. Per rendere ancora più credibile la situazione, l’uomo si avvicinava al chiosco (chiuso) e fingeva di parlare con un collega all’interno ma, una volta che gli automobilisti si erano spostati, si dirigeva con calma alla spalle del distributore e scavalcando la recinzione si dileguava, lasciando le persone ad aspettarlo inutilmente.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • RICCARDO AMARA 19 Agosto 2018

    Fa così pure al suo paese??

  • Francesca 18 Agosto 2018

    La giustizia in Italia favorisce la criminalità e la truffa e alle persone perbene il disprezzo totale…

  • sergi 18 Agosto 2018

    Solo in Italia succede certe cose, un tunisino senza documenti, sono tanti ma tanti senza documenti, la polizia non li fanno niente, mandateli tutti a casa loro. non servono a niente qui in Italia quella gente, in galera a casa sua.

  • Pino1° 18 Agosto 2018

    Il fagiano non sa quando arriva la faina, per questo deve essere sempre attento !

  • doriana santinato 17 Agosto 2018

    qui nel paese dei balocchi è tutto possibile!! che ci faceva un tunisino irregolare? non vorrete mica dirmi che fosse un rifugiato!! ma rifugiato de che? mica è in atto una guerra in quel paese!! ora rimandatelo in patria a nuoto!! a proposito!!! sarà ora che gli stranieri vadano a scontare le pene nelle patrie galere! sai quanti soldoni si risparmierebbero!!

  • Sostienici

    In evidenza

    News dalla politica

    Array ( [0] => ppm-bundle )
    Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )