Il Pd al 4%. Un sondaggio traumatico per i dem riporta Martina tra gli operai

mercoledì 29 Agosto 16:45 - di

Il segretario del Partito Democratico Maurizio Martina è stato questa mattina ai cancelli dell’Ilva di Taranto prima dell’inizio del turno delle 6. Martina ha partecipato al volantinaggio promosso dal Pd tarantino e ha ascoltato e discusso con gli operai del futuro dell’azienda.

Una levataccia per il segretario Pd che ha forse letto l’intervista in cui il filosofo Salvatore Veca ironizzava sui guai della sinistra: “Il problema è che si alzano tardi la mattina“. Ma, levataccia a parte, questa necessità di incontrare i lavoratori ha forse anche un’altra causa. E cioè le notizie scioccanti per largo del Nazzareno che sono arrivate dalle ultime interviste ai sondaggisti.

Arnaldo Ferrari Nasi, intervistato da Il Sussidiario.net ha infatti non solo confermato l’ascesa di Salvini ma ha anche profetizzato la futura trasformazione del M5S in una sorta di nuovo Pd, spiegando che proprio quel partito potrebbe andare ad occupare lo spazio lasciato libero a sinistra: “Il M5s, che è un partito grosso, adesso è il partito di sinistra. Il Pd andrà a scemare, diventerà come i socialdemocratici del Psdi nella Prima Repubblica, una forza del 3-4%, mentre i 5 Stelle sostituiranno il Pd come partito della sinistra“.

Una previsione che non sarebbe contraddittoria rispetto al fatto che il 66% degli elettori grillini si dice d’accordo con Salvini: “Ma che questo consenso – aggiunge Arnaldo Ferrari Nasi – si traduca poi in voto è assai difficile. Sta accadendo quanto abbiamo già visto con Gianfranco Fini, osannato dalla sinistra per i suoi dissidi con Berlusconi, ma poi finito nell’irrilevanza. L’elettorato 5 Stelle è sempre più orientato a sinistra, tanto che secondo me è destinato a sostituire il Pd come partito della sinistra”.

Non solo, c’è poi il sondaggio di Demos secondo cui il gradimento per Salvini sale in tutte le fasce di elettorato: tra gli elettori dem si sale da un 6% di considerazione nel 2017 al 16% attuale. Tra i leghisti si passa da un 80% di un anno fa all’attuale 83%, in Forza Italia si passa dal 32% al 37% di consenso attorno alla persona di Salvini, mentre tra i grillini addirittura si passa dal 12% al 50%.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • la verità 3 Settembre 2018

    ancora stiamo parlando di destra e sinistra qua! ma quando vi svegliate e capite che esiste solo pro e contro popolo?

  • sergio 30 Agosto 2018

    questa forse è la volta buona che ci togliamo di dosso i pidioti

  • Leonardo Corso 30 Agosto 2018

    Povero Martina un Oggettino messo li da renzi a reggersi la candela.Sinistrati avanti cosi che arriverete all’estinzione totale. viva Giorgia e viva Salvini avanti cosi

  • Giuseppe Forconi 30 Agosto 2018

    Martina, quando va tra gli operai a blaterare, dimostri loro anche come si lavora, come evitare assenteismi, come non cliccare anche per altri operai, come pensare piu’ nel ricostruire l’Italia oltre a cantare bandiera rossa. Ci sono modi e modi per risanare un partito…… il suo e’ nettamente sbagliato…… brutta copia in uno sporco renzismo.

  • lucio 29 Agosto 2018

    Si alle sei della mattina è l’ora giusta per incontrare certi lavoratori, questo dimostra di quanto è a conoscenza il PD del mondo del lavoro, sono più informati sulle esigenze degli africani

  • Giuseppe Tolu 29 Agosto 2018

    Altre due uscite e spariranno del tutto, avanti così

  • Giorgio60. 29 Agosto 2018

    Speriamo che qualche magistrato non trovi un articolo di legge di 40 anni fa

  • Pino1° 29 Agosto 2018

    Sconsigliabile uscire di giorno agli zombies !

  • Pino1° 29 Agosto 2018

    Sconsigliabile agli zombies uscire di giorno !

  • GIORGIO 29 Agosto 2018

    Cosi tanto ???

  • GIAN GUIDO BARBANTI 29 Agosto 2018

    magari

  • Sostienici

    In evidenza

    News dalla politica

    Array ( [0] => ppm-bundle )
    Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )