Il comandante della Diciotti: «Quante bugie sui migranti: stanno bene»

venerdì 24 Agosto 15:14 - di

Massimo Kothmeir, comandante della Diciotti, ricostruisce in modo chiaro la situazione presente a bordo della nave e smentisce gli allarmismi delle ultime ore. «A bordo non avevamo bambini. Non c’è emergenza sanitaria, la situazione è più che soddisfacente, i migranti stanno bene. E non hanno la sensazione di essere sequestrati dal governo». In un’intervista a La Verità Kothmeir smonta tutte le notizie che sono circolate bollandole come “assolutamente sbagliate”.

«Fortunatamente non c’erano bambini, come invece ho visto scritto sulle testate. I bambini che c’erano sono stati evacuati un quarto d’ora dopo averli imbarcati su questa nave nelle acque di Lampedusa e portati a terra. Peraltro in quel caso erano tutti e tre minori accompagnati dai genitori. I minori che abbiamo invece sbarcato mercoledì in tarda serata, 25 ragazzi e due ragazze, sono stati immediatamente presi in carico dall’organizzazione di assistenza a terra. Da un punto di vista della tutela sanitaria è vero che in tutti questi tipi di interventi si registrano casi di scabbia, ma a bordo i medici del Cisom somministrano specifici farmaci e pomate. La situazione è monitorata, quindi, e non desta al momento alcun tipo di preoccupazione».

Kothmeir poi smentisce anche l’operatrice della Ong Terre des hommes che ha parlato di 27 “scheletrini” sbarcati dalla Diciotti: «Intanto la maggior parte della popolazione ospite è di origine eritrea, quindi si tratta di persone che sono più snelle rispetto ad altre etnie. Alcuni di questi hanno sicuramente sofferto al momento del viaggio, ma dal momento in cui sono saliti a bordo abbiamo erogato un protocollo nutrizionale approvato che prevede la somministrazione di tre o quattro pasti al giorno. Alla fine siamo arrivati al punto, per motivi organizzativi, che noi dell’equipaggio abbiamo omologato la nostra alimentazione con quella dei migranti». E rimanda al mittende anchele accuse di chi ha parlato in queste ore di “sequestro di persona”: «Abbiamo spiegato loro che la loro vicenda è legata anche a una situazione politica di tipo internazionale che avrebbe comportato anche una più lunga permanenza a bordo. A me hanno restituito una sensazione di totale comprensione. E fino ad oggi si sono comportati splendidamente».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Eolo 25 Agosto 2018

    Perchè questo non viene diramato a tutti i giornali che mentono e distorcono?

  • Angela 25 Agosto 2018

    E ci crediamo che stanno bene,sono serviti e riveriti,ecco perché questi immigrati vogliono venire da noi,c’è la pacchia(come dice Salvini),e sono coccolati da una sinistra che non si accorge del male che sta facendo all’Italia e agli Italiani.Se continuano a invaderci ci ritroveremo tutti ad essere musulmani…poveri noi.

  • gio pala 24 Agosto 2018

    AFFITTI A FALSI MIGRANTI…. MILIARDI AI PRIVATI (IN MALAFEDE)

    molti privati in tutta Italia stà prestando le case a comuni organizzazioni o enti, per ospitare FALSI MIGRANTI molto spesso trovano il sistema di non dichiarare nulla a Questura e Agenzia delle Entrate.
    MILIARDI.
    E’ necessaria una Legge per bloccare subito ciò che ancora stà accadendo con soggetti già sul territorio italiano. Per far restituire i soldi degli affitti ottenuti in modo fraudolento. Per sanzionare anche penalmente chi ha volontariamente partecipato a collocamenti di falsi migranti a spese dei contribuenti italiani. Molti condomini sono stati devastati anche letteralmente dagli occupanti di appartamenti affittati a falsi migranti. Caos, rumori e musica oltre i limiti dell’udibile, vani scale sporcati spesso volontariamente. e soprattutto intimidazioni, spesso in quegli appartamenti ci sono occupanti più del consentito e quasi tutti maschi e robusti.
    Cordiali saluti. Giovanni

  • Sostienici

    In evidenza

    News dalla politica

    Array ( [0] => ppm-bundle )
    Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )