Caporalato, furgone pieno di migranti: folle corsa per sfuggire ai carabinieri

martedì 21 Agosto 15:06 - di
caporalato-960x400

Altro capitolo della lotta al caporalato, con due immigrati finiti in manette. Un furgone Ford Transit, con i sedili sostituiti da panche per aumentarne la capienza, stipato di lavoratori migranti, è stato intercettato e bloccato da una pattuglia dei carabinieri della Compagnia di Cerignola, in provincia di Foggia, ieri sera all’imbrunire lungo la strada provinciale 77 che dal centro agricolo porta a Manfredonia, sulla costa. I 17 braccianti a bordo stavano tornando dopo una giornata di lavoro nei campi a Borgo Mezzanone. I militari, dopo aver notato da lontano il mezzo sovraccarico di persone, hanno ordinato l’alt. L’autista, invece di arrestare la marcia, come spesso accade in questi casi, ha accelerato l’andatura, svoltando proprio verso Borgo Mezzanone, e poi ancora verso Orta Nova, innescando un pericoloso inseguimento durato oltre 10 chilometri. Il conducente, avendo capito di non poter sfuggire, ha improvvisamente fermato il mezzo. Tutti gli occupanti sono fuggiti a piedi per le campagne circostanti. I due carabinieri della pattuglia, non potendo rincorrere tutti, si sono concentrati sui due che erano seduti nei posti anteriori, individuati quindi come possibili “caporali”.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )