Bernini: «Contro Salvini una grottesca fabbrica di ipotesi di reato»

giovedì 30 Agosto 16:49 - di

«Ad Agrigento sembra essersi messa in funzione una grottesca fabbrica delle ipotesi di reato nei confronti del ministro dell’Interno. Un conflitto istituzionale che riporta d’attualità pagine nere della Repubblica, fatte di accanimento giudiziario con fini politici (altro che coazione!) tale da far cadere governi e cambiare, in peggio, la storia d’Italia». A giudicare molto fosco e inquietante il quadro politico che si sta configurando sul caso dei migranti della nave Diciotti, ma più in generale sull’operato del ministro Salvini è Anna Maria Bernini, capogruppo di Forza Italia al Senato, che dal suo profilo Fb difende il vicepremier, nonostante le tante polemiche che Forza Italia non fa mancare alle iniziative, soprattutto economiche del governo Lega-M5S . «È il momento di dire basta a una giustizia che invece di essere e apparire al di sopra delle parti, entra a gamba tesa nell’agone politico e pregiudica l’azione di un esecutivo, giusta o sbagliata che sia, e i diritti degli elettori. Lo diciamo oggi dai banchi dell’opposizione – specifica la Bernini –  convinti che i veleni del corto circuito tra politica e magistratura debbano essere definitivamente neutralizzati, chiunque si trovi a Palazzo Chigi, dall’antidoto di una sempre più urgente riforma della giustizia che renda i magistrati realmente responsabili delle decisioni che assumono».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Eolo 31 Agosto 2018

    Mi sgomenta leggere che il pm si mette a tutelare “migranti che avevano diritto a fare il proprio ingresso sul territorio italiano, come gli eritrei, ma anche dei minori e delle donne violentate” e andare a colpire un ministro! Come si può pensare ad un’Italia concepita da questo pm in questo modo, destinataria di una umanità senza confini? E PERCHÈ NON LE ALTRE NAZIONI DEL MONDO? Padronaggio tentasse con Trump!

  • Luca 30 Agosto 2018

    Quanto veleno però hanno lanciato anche esponenti di FI prima che intervenisse la magistratura.
    Ricordiamo l’epiteto peraltro scurrile, lanciato a Salvini, e quando qualcuna diceva che era crudele e qualche altro che si metteva contro l’Europa? Tutto ciò non ha incoraggiato l’intervento che ora condannano?

    • dave_m 31 Agosto 2018

      Quindi Quindi la magistratura si è lasciata influenzare da FI?

    Sostienici

    In evidenza

    News dalla politica

    Array ( [0] => ppm-bundle )
    Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )