Vos Thalassa, Toninelli: «Tutto chiarito con Salvini». I facinorosi saranno arrestati?

martedì 10 luglio 18:41 - di Redazione

“Con Matteo siamo perfettamente allineati, lo siamo stati sin dall’inizio. Ci siamo sentiti questa mattina” sulla vicenda della nave Vos Thalassa, che aveva raccolto 66 migranti alla deriva al largo delle coste della Libia, poi affidati a una nave della Guardia Costiera, l’italiana Diciotti. Lo spiega, al temine del vertice a Palazzo Chigi, il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti Danilo Toninelli, spiegando quanto avvenuto nell’esecutivo e assicurando che con il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, non ci sono distanze. Salvini “pensava che l’intervento della Guardia costiera italiana fosse stato conseguente a una richiesta di salvataggio, mentre si trattava di un intervento di ordine pubblico e di sicurezza”. La Guardia costiera, in altre parole, è intervenuta “per salvare la vita dell’equipaggio, minacciato di morte. Si è trattato, dunque, di un’operazione di polizia giudiziaria” visto che “ho dato mandato per fermare i colpevoli delle minacce di morte”.  Inizialmente il responsabile del Viminale “non era a conoscenza di quel che vi ho detto, pensava fosse il solito intervento di salvataggio mentre, in realtà, era di ordine pubblico” e “pensiamo ci saranno fermi e arresti a carico di chi ha minacciato l’equipaggio”.

Nessuno screzio, ma solo ruoli diversi. Fonti di Palazzo Chigi hanno poi assicurato he il clima nell’esecutivo ‘giallo verde’ è sereno, nonostante le fughe in avanti del vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini. Il premier Giuseppe Conte, in particolare, non mostra alcuna preoccupazione per quelle che potrebbero sembrare invasioni di campo: chi ha un ruolo politico forza, chi ha un ruolo istituzionale riporta negli argini del programma la discussione.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Leonardo Corso 11 luglio 2018

    Scusate visto che le navette Libiche erano cosi vicine, perche non li trasbordavate in LIBIA invece di portarli in italia Basta non se ne può piu , davvero volete che il popolo si ribbella, o volete una rivoluzione .

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica