“Vogliono fermarci per via giudiziaria”. La Lega si appella a Mattarella

mercoledì 4 luglio 18:06 - di Redazione

La Lega è pronta a dare battaglia all’indomani della sentenza della Cassazione che ordina il sequestro di qualsiasi somma di denaro riferibile al Carroccio fino a raggiungere 49 milioni di euro. Un provvedimento che il partito di Salvini giudica come un attacco che mina le stesse fondamenta della democrazia. Secondo fonti della Lega ci sarebbe la volontà di chiedere subito un incontro al Capo dello Stato Sergio Mattarella, dopo il suo rientro dalla Lituania.

La Lega considera infatti come un “gravissimo attacco alla democrazia mettere fuori gioco per via giudiziaria il primo partito italiano. Un’azione che non ha precedenti in Italia e in Europa”, si ragiona in ambienti del Carroccio. E la richiesta di incontro al Presidente della Repubblica nascerebbe dalla convinzione di essere davanti a un “attacco alla Costituzione, perché si nega il diritto a milioni di italiani di essere rappresentati”. Per la Lega, dunque, siamo davanti a “una sentenza politica che non ha senso giuridico”. La Lega non ha paura, viene assicurato, c’è clima di grande tranquillità e serenità anche se c’è la consapevolezza che ”ci vogliono impedire di lavorare ed esistere”. Di sentenza politica aveva parlato Matteo Salvini e gli ha fatto eco Giulio Centemero, deputato della Lega e amministratore del partito, che attacca: «Siamo stupiti di apprendere dalle agenzie, prima ancora che dalla Cassazione, le motivazioni della sentenza per il sequestro. Forse l’efficacia dell’azione di governo della Lega dà fastidio a qualcuno. Ma non ci fermeranno così».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Laura Prosperini 5 luglio 2018

    alzi la mano chi non sospetta la “coincidenza” fra la smisurata crescita della Lega, il suo Governo e ciò che vuole perseguire (specialmente contro la mafie e l’euro-pa) e la mannaia giustizialista in atto…
    Sacrosanto è il potere Giuridico ma altrettanto Sacrosanto è quello Esecutivo e Legislativo
    è necessario ribilanciarli, con la scusa delle bustarelle (che non mancano, purtroppo anche fra i Giudici, come quotidianamente vediamo) “pende” troppo a favore di quello Giuridico.
    E’ un problema serio e va risolto con l’aiuto di tutti.
    Sono necessarie tutele per l’Esecutivo ed il Legislativo.
    I cittadini/elettori/popolo Sovrano vuole più Giustizia (sociale ed economica) e meno giustizionalismo (strumento per bloccare/arginare una politica alternativa che la maggiornza degli Italiani, che non sono scemi, ha scelto con molta chiarezza.

  • daniele 5 luglio 2018

    Prima di chiedere 49 milioni alla LEGA, che andassero a chidere di sanare il debito della vecchia PCI di 150 milioni .

  • Giuseppe Forconi 5 luglio 2018

    L’avevo gia’ commentato , ma lo ripeto. La lega potra’ rimborsare ( se vero ) quanto dovuto, sempre e quando il PD , la famiglia renzi e tutti quelli che hanno rubato in tutti questi anni, rimborseranno i 200.000.000 di euro sottratti all’Italia e italiani.

  • Giuseppe Forconi 5 luglio 2018

    Ora vedremo di che pasta e’ fatto il presidente della Repubblica, quando dovra’ decidere.

  • Giuseppe Forconi 5 luglio 2018

    Il PD, il PCI, Rifondazione e tutta la cricca comunista e tutte le associazioni a delinquere, anpi, ONG, cattoliche di convenienza, ecc.ecc. gli fumano il cervello alla ricerca di come bloccare questo governo, sono arrivati alla disperazione e non sanno come far fuori Salvini, metterebbero a battere le proprie mogli per racimolare denaro per gli avvocati, solno alla frutta be non sanno come sbucciarla, certo l’ignoranza e l’odio fa fare cose impensate. Non c’e’ che dire, tutta brava gente.

  • doriana santinato 4 luglio 2018

    perchè i signori giudici non chiedono alla sinistra i soldi spesi dal bombarolo fiorentini per il noleggio del jet privato!! si parla di circa 199 milioni fra noleggio , manutenzione e quant’altro!!due pesi , due misure!!

  • cazza . . . zione 4 luglio 2018

    La sinistra statalista ha da sempre fatto di tutto per inserirsi nei gangli vitali
    dello stato . Negli anni e’ riuscita ad occupare tutte le poltrone del potere .
    Berlusconi ne sa’ qualcosa . . . Con napolit’ ano e compagnia ancora peggio :
    DITTATURA MASCHERATA che il popolo ha demolito .
    Agli attacchi (di vendetta) non si risponde con la democrazia ma con la
    forza del popolo di destra o con altro . . .

  • Pino1° 4 luglio 2018

    Mossa debole, non dovete chiedere aiuto al capo della magistratura, vorrebbe dire mettersi il capestro intorno al collo! Combattere a testa alta chiarendo ad alta voce agli Italiani, al paese chi c’è dietro questa operazione, da dove parte, i collegamenti i fili, chi sono i mandanti, sorti immediatamente dalle tenebre appena Salvini ha parlato di guerra senza quartiere alla criminalità. mafia camorra ! Agli Italiani va fatta capire chiaramente la nascita fra le difficoltà della componente di destra, chi l’ha ostacolata dall’inizio e dietro le quinte scava il terreno sotto i piedi tutti i giorni ! La malerba va estirpata quando si può come si può! Oppure il paese resterà ostaggio dei prosciugatori delle banche, delle trame nell’ombra della mafia camorra, dei sinistridemodiabolici !

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica