Trump-Putin, il faccia a faccia è cominciato: «Il mondo ci sta osservando»

lunedì 16 luglio 13:31 - di Redazione

Al via a Helsinki il faccia a faccia tra Donald Trump e Vladimir Putin, preceduto da una stretta di mano. “Il mondo ci sta osservando”, ha detto il presidente degli Stati Uniti in una breve dichiarazione ai giornalisti prima dell’inizio dell’incontro con il presidente russo, arrivato con quasi un’ora di ritardo al Palazzo presidenziale della capitale finlandese. “Spero potremo fare qualcosa” per i nostri arsenali nucleari, ha poi aggiunto  il presidente americano   “Discuteremo di “tutto”, dal commercio, le questioni militari e la Cina, ha detto ancora Trump, secondo il quale Usa e Russia “non stanno andando d’accordo”, anche se “andare d’accordo con la Russia non è una cosa cattiva, ma buona”.

Trump si è anche  congratulato con Putin, per aver ospitato la Coppa del Mondo di calcio. “Mi piacerebbe congratularmi con te per l’ottima edizione della Coppa del Mondo, una delle migliori in assoluto. E anche per la tua squadra che sta facendo così bene”, ha detto Trump, rivelando di aver visto “un bel po'” di partite.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Gio 16 luglio 2018

    gente con le palle. Qui in europa siamo andati avanti con pupazzi come hollande, renzi, gentiloni, mogherini, junker… nella speranza che Le Pen, Salvini, Orban etc riportino il buon senso e gli interessi dei propri cittadini (quelli veri, non gli imbucati) al centro dell’agenda politica.

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica