Sudafrica, una donna dichiarata morta si risveglia all’obitorio

martedì 3 luglio 15:41 - di Redazione

Sudafrica dei misteri. Dove una donna dichiarata morta, si risveglia all’obitorio. Quasi il peggiore degli incubi. Che è quello di essere sepolti vivi. E’ questo quello che sarebbe accaduto ad una signora di Carletonville, cittadina sudafricana. Donna che, si sarebbe per l’appunto ‘risvegliata’ all’obitorio dopo essere stata dichiarata morta in seguito ad un incidente stradale. Ad accorgersi che la presunta morta era ancora viva, secondo quanto riferisce l’emittente ‘Bbc’, è stato un addetto della locale camera mortuaria che, durante i consueti controlli sui cadaveri, ha notato che respirava ancora. A quel punto la protagonista della ‘resurrezione’ è stata subito portata in ospedale e rianimata. “Abbiamo bisogno di risposte”, ha commentato un familiare, dichiarandosi “sotto choc”. Intanto sulla vicenda è stata aperta un’inchiesta sebbene Gerrit Bradnick, il responsabile delle operazioni di emergenza medica, abbia sostenuto che “non esistono prove di negligenza da parte della sua compagnia”. C’è da dire, per gli amanti delle statistiche e anche per i seguaci dell’occulto, che non è la prima volta che in Sudafrica si verifica un caso del genere. Del fenomeno di morte apparente fu protagonista, già sette anni fa un uomo di 50 anni, che si risvegliò urlando in un obitorio di Capo Orientale; addirittura, nel 2016 un uomo venne dichiarato morto, ma il giorno successivo si scoprì che respirava ancora.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica