Su Foa il gelido silenzio del Colle. «Riporterò la Rai agli antichi splendori»

sabato 28 luglio 12:21 - di Leo Malaspina

Il Colle tace ma non dimentica. Quei tweet, uno in particolare, che il neopresidente della Rai Marcello Foa aveva indirizzato al presidente Mattarella nei giorni dei veti alla nomina di Paolo Savona (fine maggio) alla carica di ministro dell’Economia, hanno lasciato il segno nella diplomazia quirinalizia. Che ha fatto trapelare dai giorni – come il Messaggero – il proprio disagio, sintetizzato nella formula del “gelido silenzio”.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica