Legata e stuprata per ore nel suo bar, la donna è sotto choc. Caccia all’uomo a Piacenza

venerdì 20 luglio 12:33 - di Angelica Orlandi

Legata e imbavagliata dentro il bar nel quale lavorava. Ore di terrore. L’ennesima violenza su una donna,  una giovane cinese, costretta da un uomo a subire violenza sessuale nella notte tra mercoledì e giovedì. La violenza è durata ore. Secondo le prime ricostruzioni, come scrive il quotidiano locale Il Piacenza, la donna sarebbe stata sorpresa all’improvviso mentre si accingeva a chiudere il suo locale. L’aggressore, forse uno straniero, l’avrebbe presa all’esterno del bar dove si trovano i tavolini all’aperto, poi l’ha immobilizzata e legata. Infine, forse dopo averla imbavagliata, ha abusato di lei per ore. Nella città è caccia all’uomo.

Le grida della donna avrebbero attirato l’attenzione dei vicini, che hanno chiamato i carabinieri. Sul posto è arrivata una gazzella e immediate sono scattate le indagini, coordinate dal sostituto procuratore, Emilio Pisante. L’uomo si è dato alla fuga poco prima dell’arrivo delle forze dell’ordine. La  donna è sotto choc: è stata portata in ospedale e, oltre alle cure mediche del caso, sarà sottoposta anche a sostegno psicologico. Gli investigatori confermano l’accaduto ma mantengono il più stretto riserbo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Paolo 21 luglio 2018

    Se fosse in mano mia……, lo trsformerei immantinente in una persona perbene……!!!!! Garantito!!

  • Pino1° 21 luglio 2018

    Veramente la tortura cinese prevede un bidone grande con un po di chiaviche (topi di fogna dalle grandi dimensioni) messe dentro mentre il penitente appeso per le mani viene lentamente e giornalmente immesso nel bidone con i topi! Vedi come smettono dopo il primo che vedono, troppo comodo un colpo e via ! Nella soda caustica muoiono altrettanto male ma troppo velocemente !

  • Donald 20 luglio 2018

    gli conviene scappare all’estero o costituirsi. Se lo beccano i cinesi lo sciolgono nell’acido.
    Comunque ennesimo crimine commesso da immigrati. Che dicono cirinnà, saviano, don ciotti, la boldrina e il pampero ?

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica