Salvini ritwitta gli insulti di un utente e replica: «Se mio figlio facesse così…»

domenica 15 luglio 12:19 - di Giulia Melodia

Chi social ferisce, di social perisce: e lo ha dimostrato chiaramente Matteo Salvini, leader leghista, vicepremier e ministro dell’Interno che della trasparenza e della comunicazione agite via web ha fatto un suo cavallo di battaglia, politico e mediatico. Un canale aperto con elettori e detrattori, perché no, quello del titolare del Viminale, che fa del dialogo e del confronto uno strumento operativo che se a volte scopre il fianco a scomodi confronti, altre volte produce critiche costruttive e riscontri ma che, nel caso che stiamo per illustrare del botta e risposta su Instagram con un utente semplicemente offensivo, si limita solo ad ignoranza e maleducazione di chi aggredisce senza neppure argomentare.

Salvini ritwitta gli insulti di un utente su Instagram

E allora, come detto in apertura, chi di post ferisce, di screenshot e ritwittaggio perisce: e così, dopo aver incassato l’affronto digitale di un utente che su Instagram si era limitato a “sparolacciare” senza articolare un concetto, il ministro dell’Interno Salvini ha pensato bene di non lasciar correre e di replicare. «Se mio figlio si rivolgesse così ad un’altra persona, due sberle non gliele toglierebbe nessuno. Cresci bene ragazzo, l’educazione arriverà, spero», è stata allora la replica piccata del numero uno della Lega in risposta a uno dei tanti “leoni da tastiera” che su Instagram aveva scritto: «Co***one sei la vergogna dell’Italia». Così, sic et simpliciter, senza spiegazioni o indicazioni di sorta. Poi, il rilancio da parte di Salvini stesso del post, sia su Facebook che su Twitter, con tanto di screenshot del botta e risposta avvenuto su Instagram. Una diffusione online grazie alla quale il vicepremier, rivolgendosi ai suoi followers ha denunciato l’offesa subìta e scritto, tornando a riaprire il dialogo virtuale in Rete: «Educato questo ragazzo su Instagram. Io gli ho risposto così. Ho fatto male???»…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Daniela Enrico 16 luglio 2018

    Concordo col ripristinare il servizio obbligatorio di leva! Vedo tanti giovani maschi smidollati senza un minimo senso di rispetto e di civiltà.

  • Leo Grellede 16 luglio 2018

    Bisogna fare come in Cina; in tal modo i pidioti non potranno dire che si tratta di misure fasciste, leghiste ed altre cazzate similari. Il ragazzo va in campagna, a fare il contadino, 1-2 anni, sveglia 4,30 e a letto alle 19, non prima di un paio d’ore di studio a memoria di Educazione Civica. Ovviamente, vanga e zappa, no tecnologia. I dati ci confortano: tornano più sani e socievoli

  • Paolo Mario Pieraccini 16 luglio 2018

    Salvini doveva semplicemente ignorare quel comunistello senza cervello

  • Angela 16 luglio 2018

    Ma questi ragazzi di oggi!!!uno come Salvini gli fa un favore cercando di ripulire l’Italia da clandestini, spacciatori,ladri e chi più ne ha più ne metta e viene ripagato con gli insulti?…ma che hanno nel cervello questi ragazzi?

  • RAFFAELE 16 luglio 2018

    SERVIZIO DI LEVA , QUANTO PRIMA , 12 MESI , IN BASE AL COMPORTAMENTO SE FOSSE NON BUONO PIU PIU MESI …

  • Laura 52 16 luglio 2018

    Far letteralmente pagare i genitori per i comportamenti scorretti dei figli! Forse toccargli il portafogli è l’unico modo per far sì che si rendano conto che si devono EDUCARE i figli ad una convivenza civile!

  • Leonardo Corso 16 luglio 2018

    La verga

  • Leonardo Corso 16 luglio 2018

    Giorgia rimettete il servizio obligatorio di leva . Almeno imparano l‘ubidienza disciplina e rispetto per le istituzioni. Basta con il buonismo. Perfino nella bibbia dice di usare la versione ga con tuo figlio se non ubbidisce.

  • Ben Frank 16 luglio 2018

    Salvini ha semplicemente risposto con una becera provocazione di stile fascista (!) a un valido rappresentante dell’intellettualità di sinistra, che ha filosoficamente argomentato il suo dissenso, nelle forme che ai kompagni komunisti vengono insufflate attraverso la famosa terza narice.

  • Andrea 15 luglio 2018

    ma non è forse meglio soprassedere senza ribattere ogni due per tre a vigliacchi senza pudore che sono disposti a tutto pur di essere al centro dell’attenzione anche solo per un giorno.Mi preoccupano l’infantilismo cronico di Salvini e la sua smania di protagonismo ma quando si mette a discutere con balordi e sbandati abbassandosi al loro livello supera tutti i limiti.Comunque mi auguro che tra un cinguettio e l’altro svolga al meglio il suo compito senza atteggiarsi a giudice o medico a economista o a Presidente del Consiglio considerato il fatto che dopo aver scaldato i banchi di scuola per anni non ha ottenuto nemmeno una pseudo-laurea tra le tante disponibili nei nostri Atenei.

    • Natale 16 luglio 2018

      Caro Andrea, sappi che l’Italia è stata costruita con il sudore della fronte di molti italiani che non avevano nessuna laurea, anzi chi cel’ha ci ha ridotto in questo stato, Salvini risponde per le rime a personaggi che non hanno né capo né coda e secondo il mio parere fa bene, o forse lei preferisce i metodi della Boldrini? Buona giornata.

    • Giuseppe 16 luglio 2018

      “MAI DISCUTERE CON UN IDIOTA, TI TRASCINA AL SUO LIVELLO E TI BATTE CON L’ESPERIENZA” (Oscar Wilde)

    • Aurora De palma 16 luglio 2018

      Andrea, mi permetto, data l0a mia età, 73 anni, penso che la tua nn debba avere più di 30 anni per come dialoghi e giudichi, dicevo, mi permetto di dirti che nn hai capito nulla della personalità di Matteo Salvini. Egli è così. E’ attento per carattere a tutte le manifestazioni positive e negative. nn per nulla i critici dicono che ne ha fatto il suo cavallo di battaglia. nn ti sei neanche accorto che spende molto della sua salute ad informare e a dare attenzione a tutto e soprattutto a tutti,. terzo e nn ultimo, in pratica questo governo lo ha messo lui in forma, nn so se ricordi durante le elezioni quanto ha parlato con Di Maio per convincerlo ad entrare nel esecutivo… e a volte anche inconsciamente fa e dice cose che dovrebbero fare tutti gli ltri, nn per prevaricare, ma per il motivo che anzi ho scritto. perciò, se da una parte lo esalti e dall’altra lo denigri, cerca di metterti d accordo con te stesso, oppure cerca di capire. Gli uomini maturi fanno questo. scusa ma nn credo ci si debba comportare così con una persona che cerca di dare il meglio ad un paese in rotta di collisione contro un muro di poverta’

    • Paola 16 luglio 2018

      No, mai tacere! A furia di tacere e non reagire, si viene sotterrati! Di che infantilismo sta parlando? Direi che Salvini dovrebbe essere più prudente, questo sì, per salvaguardare la sua incolumità. A volte, appunto per prudenza, bisogna essere meno diretti e più…….diplomatici.

  • Pino1° 15 luglio 2018

    Educazione civica, primi rudimenti del rispetto fra le persone, dal momento che molte, troppe famiglie sono ‘esplose’ ! Servizio militare obbligatorio di sei mesi, pagato per dodici !

    • Viviana 16 luglio 2018

      La fanno educazione civica nelle scuola,partendo dall’asilo,sai che insegnano?
      Accoglienza e rispetto per i “diversi” extra,migranti ecc.Ma il rispetto per i veri deboli nostrani non se ne parla,anzi!
      Una vergogna!
      Lavaggio del cervello fin dalla più tenera età,ne ho le prove!

    Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica