Reati ambientali, Istat: in nove anni 13mila procedimenti in più nei tribunali

martedì 10 luglio 14:01 - di Redazione

Più aumentano le norme, più cresce il numero dei procedimenti pendenti in tribunali. L’incremento riguarda soprattutto la legislazione ambientale. Stando infatti ai dati diffusi oggi in un report dell’Istat, i procedimenti presso le procure sono passati dai 4.774 del 2007 (il Testo unico dell’ambiente è stato varato nel 2006) ai 12.953 del 2014. Nel 2016 sono scesi a 10.320. In particolare, il nostro Istituto di Statistica che dal 2006, anno d’introduzione della norma, fino al 2014, «si osserva un aumento dei procedimenti definiti nelle procure della Repubblica, con almeno un reato previsto dal codice ambientale, da poco più di mille casi a quasi 13mila. A partire dall’anno successivo si nota una contrazione continuata anche nel 2016, soprattutto dei procedimenti per cui inizia l’azione penale».

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica