Prete di 70 anni molesta una bimba di 10 anni in auto: rischia il linciaggio

mercoledì 25 luglio 10:50 - di Alessandro Giuliani
sacerdote

Avrebbe molestato una ragazzina di 10 anni all’interno di una vettura, quando è stato sorpreso da alcuni cittadini che, una volta allontanata la bambina, avrebbero tentato di aggredirlo. A salvare l’uomo, un prete di 70 anni, parroco di una chiesa di Calenzano (Firenze), sarebbero stati i carabinieri, intervenuti sul posto. Il fatto è avvenuto attorno alle 22  in viale del Pino, a Calenzano. Il prete, che avrebbe dovuto lasciare la parrocchia il prossimo settembre, si troverebbe in stato di fermo, agli arresti domiciliari con l’accusa di violenza aggravata su minore. Per il momento sull’accaduto c’è il massimo riserbo da parte degli investigatori, che non hanno fornito dettagli né precisazioni. Indagini sono in corso da parte dei carabinieri di Signa con il coordinamento della Procura.

Un residente della zona, rientrando a casa, avrebbe notato la bambina con il sacerdote, don Paolo Glaentzer, all’interno di un’auto ferma in sosta. Insospettito dalla situazione avrebbe così aperto lo sportello della vettura, fatto uscire la piccola e chiamato a gran voce i vicini. Ne sarebbe nata anche una colluttazione e il sacerdote avrebbe rischiato il linciaggio da parte dei vari residenti accorsi nel frattempo sul posto. Intanto la notizia dell’accaduto è arrivata anche ai carabinieri della stazione di Calenzano e della compagnia di Signa, che erano di pattuglia nella zona per un servizio di controllo del territorio e che sono quindi corsi subito sul posto. Nella zona del Conad sono poi state chiamate anche tre ambulanze, per assistere la bambina e soccorrere le varie persone che si erano ferite, anche se in modo lieve, nel corso della colluttazione.

Per il sacerdote sarebbe intanto scattato il fermo e l’uomo sarebbe stato accompagnato in caserma dai carabinieri. La piccola intanto, che era già seguita da tempo dai servizi sociali del Comune di Calenzano, è ora assistita e affiancata anche con un sostegno piscologico. La sua ricostruzione dei fatti sarà essenziale per capire cosa sia esattamente successo all’interno dell’auto. I dettagli di quanto accaduto in quei momenti concitati non si conoscono e non si sa perché i due si trovassero lì. Ma certo non sarà semplice per il sacerdote giustificare la sua presenza a quell’ora da solo con la piccola.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Luciano Vignati 27 luglio 2018

    Nel 15 secolo, un segno evidente della crisi della chiesa cattolica (cioè universale) erano gli abusi ecclesiastici, cioè dei comportamenti con i quali gli ecclesiastici si interessavano solo dei loro interessi economici e anche di cose terrene molto sporche (pedofilia, sesso e potere)
    Molti infatti volevano intraprendere una carriera ecclesiastica così da garantirsi un futuro prestigioso e così facendo diventavano delle congreghe delinquenziali a prescindere. Alcuni sacerdoti onesti capeggiati da Martin Lutero contestarono la chiesa di Roma e per tutta risposta ebbero la scomunica. Quello che sta succedendo oggi è una situazione analoga, la congrega del potere ecclesiastico usa i comandamenti e le sacre scritture per fare i loro porci comodi e dare le scomuniche a chi non la pensa come loro. Ieri Lutero, oggi Salvini, i cattocomunisti sono all’attacco. con un’unica differenza, i credenti sono scolarizzati e istruiti e non si lasciano abbindolare dai falsi profeti. Mi dispiace che papa Bergoglio, con il suo silenzio giustifica l’operato dei falsi pastori di anime.

  • stefano 27 luglio 2018

    mi dispiace che non abbiate pubblicato il mio commento

  • Flavio 26 luglio 2018

    I sarcedoti la Chiesa i CARDINALI ??? mamma mia i peggiori. Io sono cattolico man on praticante, in tasca ancora oggi assieme ai miei documenti ho la foto Di Don Bosco. ma di una cosasono convinto che i veri Pedofili, e Pederasti Sono loro……Chi !!!……….alrimenti non me lo pubblicano !!!! ( Signori come si fà schifare una bella donna?? che è tra le cose piu belle che Dio ha creato..) La Storia di Emanuela Orlandi non vi ha insegnato Nulla ??? perchè Famiglia “cristinana ” non ne parla ??? e dice le cose come stanno.meglio fermarsi qui..

  • giorgio 26 luglio 2018

    e poi continuano a polemizzare con Salvini che e’ l’unico che difenda il Bel Paese edi suoi Cittadini, ma si diano loro una bella “regolata” e cosa aspettano le “”sacre”” stanze a prendere veri provvedimenti?

    • Flavio 26 luglio 2018

      E CHI ti dice che nelle sacre stanze non ci sia la stessa minestra ??? Non ti dice nulla la famosa scomparsa di E. Orlandi ??? cosa aveva scoperto, visto che la mandavano in vacanza a Londra con molto denaro i sig.gri Cardinali sono loro i veri pedofili e pederasti…….perchè famiglia Cristiana non nè parla di questa gente ????

  • Mauro 26 luglio 2018

    Peccato non l’abbiano ucciso questo violento mangia pane ad ufo. E la chiesa sarebbe meglio rivedesse la possibilità ai preti di sposarsi e formare famiglia. Come il solito ci vorrebbero insegnare a fare questo e quello mentre in realtà non sanno niente di niente tranne le barzellette della vita di Gesù.

  • Alfonso 26 luglio 2018

    Famiglia Cristiana dice a Salvini “vada retro”. Con tutti i preti pedofili in circolazione i diavoli li hanno in Vaticano. Di questo il giornale non ne parla.

  • Giusepoe 26 luglio 2018

    Questi signori togati sarebbero i Pastori di Dio …..invece di sparlare male di chi difende i confini Italiani abbia il Papa il dovere d’eliminare tutta questa Gentaglia invece di mandarli in esilio oppure di difenderli

  • Dany 26 luglio 2018

    E Famiglia Cristiana si permette di fare polemica associando il ministro Salvini a satana….di diavoli ne ha da vendere il Santone Argentino tra i suoi buoni samaritani!!!!
    Che si occupino di scicquarsi la coscienza invece di compiere reati questi stronzi!

  • Jonny 25 luglio 2018

    Una volta il Vaticano era antico,era contrario a tutto,perfino alla pornografia,adesso non lo sò-E’ cambiato,cito i preti sporcaccioni.Non si toccano i bambini,lasciamoli con i loro giochi puliti,no schiavi del sesso-Saluti da Ravenna.

  • ANGel 25 luglio 2018

    Stop alla psicosi collettiva ! Attenzione in pericolo tutti ! Leggi di m**** senza garanzie favoriscono la malagiustizia .

  • 25 luglio 2018

    Esattamente Gio!!che il Santone Argentino pensi alla sua chiesa e no a Ong…

  • maurizio 25 luglio 2018

    Forse è giunto il momento che il PAPA dia una moglie a questi preti,altrimenti si trasformano in bestie
    che sfogano i loro istinti sui più deboli.

    • Lucylla 25 luglio 2018

      Giusto

  • Gio 25 luglio 2018

    premesso che va accertata la colpevolezza… direi che la castrazione (non chimica ma fisica, con le tenaglie come per i maiali nel medioevo) sia la giusta punizione per questo tipo di reati.

    • Flavio 26 luglio 2018

      del resto GIO è quello che facevano loro nel medioEVO

    Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica