Milan, Scaroni è il nuovo presidente. Eletto il Cda. Fassone «rimosso»

sabato 21 luglio 10:52 - di Gigliola Bardi

È Paolo Scaroni il nuovo presidente del Milan. Lo ha deciso all’unanimità l’assemblea dei soci del club rossonero, riunita a Casa Milan. Scaroni, già membro del Cda della squadra e tra l’altro ex Ad di Enel, è stato anche indicato per ricoprire il ruolo di amministratore delegato ad interim. «Per me – ha detto al termine della votazione- da grande milanista, essere il presidente di questa squadra è un grande onore».

Con l’elezione di Scaroni si è dunque conclusa la prima assemblea dell’era Elliott. Durante la riunione sono stati anche nominati i nuovi consiglieri del Cda, che oltre a Scaroni, include Marco Patuano, Franck Tuil, Giorgio Furlani, Alfredo Craca, Salvatore Cerchione, Gianluca D’Avanzo e Stefano Cocirio. L’assemblea ha inoltre deliberato che il nuovo Cda resterà in carica per tre esercizi, fino all’assemblea del 30 giugno 2020. Prossimo step sarà l’apertura della prima riunione del Cda, attesa a breve.

Quanto all’Ad uscente, Marco Fassone, l’assemblea dei soci del Milan ne ha deliberato la «rimozione» per giusta causa, parlando di «compromissione del rapporto fiduciario» a causa delle scelte compiute dall’Ad durante la cosiddetta “era cinese”. In particolare, un portavoce della Rossoneri Luxembourg, nuovo azionista di maggioranza, controllato da Elliott, ha fatto riferimento alla «predisposizione della struttura del mercato cinese e alla successiva modificazione dei contratti», alludendo al prolungamento del contratto da direttore generale.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica