La Mannoia umiliata in rete: aveva attaccato Salvini sui migranti

domenica 1 luglio 13:09 - di Adriana De Conto

Sommersa di critiche. Non se l’aspettava. Mancava Fiorella Mannoia nel “gotha” delle personalità all’attacco del governo e di Salvini sulla politica dei flussi migratori. Lei è intervenuta da par suo, buonista, ex piddina ed ora grillina di sinistra. Ma la rete la umilia. Posta una foto di naufragio di migranti in mare con l’immancabile attacco all’Italia e al governo: “Si raccolgono i primi frutti. Dormite tranquilli”.  Ma la rete ha la memoria di un elefante,non dimentica e non perdona: “Ma tu non sostenevi i Cinque Stelle fino all’altro ieri?”, le ricorda un utente: “Hai sempre sostenuto i Cinque Stelle”.

Lei prova a difendersi senza entrare nel merito: “Il Mediterraneo è un enorme cimitero. Di quei disgraziati non importa a nessuno, nemmeno a voi che ora mettete in atto la caccia alle streghe, che fate le liste di proscrizione. Che vi mettete dalla parte dei buoni. Anche voi ne fate una questione politica, esattamente come tutti”. Risponde un utente: “A fare la grillina quando il capo del partito che supporta parlava di taxi del mare”, scrive un altro: “Fiorè, hai contribuito a questo governo, abbi la decenza di ammetterlo”. Infine l’attacco personale: “radical snob”.

E subito le ricordano il suo appoggio entusiastico al M5s.  «Ma tu non sostenevi i Cinque Stelle fino all’altro ieri?». Non nega di averli votati e a un utente replica stizzita: «Sei mejo te. Salutami Minniti». L’amore della Mannoia per il M5S era finito a giugno dell’anno scorso. Quando la cantante non aveva perdonato a Di Maio e soci l’astensione sullo ius soli. I più non le perdonano la precedente adesione al Pd. Poi c’è chi invita a boicottarla: “Non comprate Cd della Mannoia, razziata contro gli italiani”.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Rita 6 luglio 2018

    Sta Fiorella m’annoia

  • Moreno 3 luglio 2018

    Cara Fiorella! Ogno cosa e ptopaganda. Ma almeno sai che il naufragio è successo a 6 km. dalle coste libiche e a circa 600km da quelle italiane? Allora a ch toccava soccorerlo? Poi ora sembra sia stata una cosa finta montata dal PD. Comunque il cd l’ ha voluto mia figlia. Io con te non berrei neanche um caffè. Ciao

  • Dario 2 luglio 2018

    Ma come si spiega che ogni volta queste belle animelle hanno sempre un’opinione pronta, e su tutto poi anche su ciò che non gli compete? Boh, forse andranno a un tot al kilo… Fiorella vai a cantare va’, anzi no, fatti un favore ritirati!

  • irma albano 2 luglio 2018

    Mi associo allo spot di Mari

  • Eschini Pietro 2 luglio 2018

    Manoia pensa a cantare e ( lo fai anche MALE ) lascia perdere la politica non fà px te .

    • franco 2 luglio 2018

      Come politica la Fiorella è meglio che si tappi la bocca, ma come cantante non si tocca, siamo obiettivi…..

  • valerie 2 luglio 2018

    La parata degli idioti! Lo sappiamo benissimo che vi stanno chiamando a turno uno al giorno a fare spot; ma chi credete che si lasci influenzare, se non già convinto per conto proprio, dalle vostre prese di posizione? Chi minchia credete di essere, dei guru orientali?

  • Mari 2 luglio 2018

    A tutti questi signori/signore di sinistra sfugge un dato fondamentale: il popolo, chi vota, è sovrano. È la regola su cui si basa una società democratica – tema caro proprio alla sinistra. Se la maggioranza dei cittadini ha espresso la volontà di voltar pagina e sostenere una proposta politica diversa, a tutela degli interessi nazionali e non di quelli dei grossi capitali interessati alla manodopera a basso costo nascosta dietro un finto buonismo e adorazione del diverso, si mettano l’anima in pace. Duro superare di non poter più decidere per la minoranza dopo anni di COLPI DI STATO. Si rassegni la Sig.ra Mannoia e pensi a cantare.

  • Pino1° 2 luglio 2018

    Fiorella…. fiorella sei stata una brava e valente cantante, lascia stare la sinistra prosa alla acida Lilli, alla faziosa Fazio, ti va a male tutto il latte profuso in anni di canzoni femministe, sinistre, suffragettiste, stai serena che le moralissime schiere dei saltimbanchi ed attori da strapazzo sopravvissuti facendo i ruffiani delle sinistre, come capiscono che ‘il vento dell’est’ (per restare in tema canoro) è divenuto dell’ovest ti ritrovi sola a fischiare per strada! Sei intruppata in gente un pochino tarda nell’inseguire il carro del vincitore, che era sempre lo stesso e anche se sei una cavallona, nonostante il nome, ti tocca correre troppo e ne hai tanti davanti, auguri cara Fiorella, non farci dire ora m’annoia, ne risente il cachet !

  • Maurizio 1 luglio 2018

    I cantanti cantino senza fare proclami, e i politici politica, senza fare campagna elettorale infnita, magari qualche passo in avanti potremmo farlo tutti.

  • Pietro 1 luglio 2018

    Perchè, mi chiedo, non godersi la vecchiaia in serenità, dopo anni di successi e certamente di guadagni lauti che possono essere sufficienti a garantire decoro e dignità? Perchè questa smania contro ogni logica di volere per forza risultare notori, chiacchierati, anche a costo di risultare negletti, ridicoli e vituperati? Non riesco a capacitarmi di come ci siano persone, anche più fortunate della media, pronte a tutto, anche alla mercificazione della propria dignità, pur di mettersi al centro del palcoscenico. Commiserazione e vergogna.

  • Franco Cipolla 1 luglio 2018

    Buonisti che criticano Salvini…facile a sputare sentenze quando non si vive nelle periferie nel degrado generato per lo piu da clandestini che spacciano e delinquono, dettando le loro leggi spesso tribali e di stampo mafioso.
    Prima di parlare inseriscano le sinapsi e facciano funzionare il buon senso. Vadano a fare beneficenza in Africa, non a chiacchiere sulle spalle degli Italiani.

    • Fabiana 1 luglio 2018

      Francoilfranco, concordo pienamente e penso che l’unica persona che queste cose le sa è proprio Salvini che fa il politico ma in mezzo alla gente e alle loro difficoltà. Avanti così.

    Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica